Le 5 serie tv del 2023 assolutamente da recuperare

0
293
Nello slider le cinque locandine delle serie TV citate nell'articolo - Smart Marketing

Di questo 2023 che ci lasciamo alle spalle, ho scelto 5 serie tv che non sono necessariamente le migliori viste, ma quelle che secondo me vale la pena di non lasciarsi sfuggire.

Tutte italiane, tranne una, recuperabili tra Sky e Netflix:

  • CALL MY AGENT (Sky e Now)
  • THE IDOL (Sky e Now)
  • QUESTO MONDO NON MI RENDERA’ CATTIVO (Netflix)
  • UN’ESTATE FA (Sky e Now)
  • SUBURRAETERNA (Netflix)

CALL MY AGENT

E’ il remake della serie francese “Dix pour cent”, disponibile su Sky e Now. La trama racconta il dietro le quinte dello show business narrato dal punto di vista degli agenti delle più grandi star del cinema italiano, protagonisti nei panni di se stessi: Paola Cortellesi, Paolo Sorrentino, Pierfrancesco Favino, Matilda De Angelis, Stefano Accorsi, Corrado Guzzanti. Esilarante e spassosa, una serie sicuramente da recuperare con i suoi sei episodi che mostrano gli agenti barcamenarsi ossessivamente tra le vite, le carriere e i drammi personali degli attori e registi italiani più famosi, concedendo a loro tutta l’attenzione, il tempo e a volte anche l’affetto possibile. L’agenzia protagonista è la CMA, acronimo di Claudio Maiorana Agency, il capo dell’azienda, con al suo interno gli agenti: Lea (Sara Drago), Elvira (Marzia Ubaldi), Gabriele (Maurizio Lastrico), Vittorio (Michele Di Mauro), con i relativi fidati assistenti personali.

 

THE IDOL

E’ stata una serie molto discussa “The Idol”, che non ha convinto particolarmente pubblico e critica, ma io mi spingo ad inserirla nelle serie da recuperare del 2023, perché secondo me è originale e appassionante. Presente nel catalogo Sky e Now, creata dal regista della controversa serie “Euphoria”, la serie racconta la storia di Jocelyn, una giovane cantante che inizia una relazione con Tedros, leader di una sorta di setta formata da vari artisti. La serie ha avuto più riscritture del copione e qualche problema sul set, ma per il risultato continuo a pensare che ne sia valsa la pena; bravissimi protagonisti la figlia di Johnny Depp, Lily-Rose Depp e il cantautore produttore The Weeknd.

Scopri il nuovo numero: “Simply the best 2023”

E’ inevitabile. Ogni anno porta con sé qualcosa di buono e qualcosa di meno buono. Qualcosa che è andata bene e qualcosa che è andata meno bene. Quello che possiamo fare è prendere semplicemente il meglio da ogni situazione.

QUESTO MONDO NON MI RENDERA’ CATTIVO

Dopo il successo di “Strappare lungo i bordi”, il celebre fumettista Zerocalcare è tornato nel 2023 con una seconda serie Netflix intitolata “Questo mondo non mi renderà cattivo”. Protagonisti sempre gli immancabili Zero, Sarah, Secco e il fantastico Armadillo, con l’ingresso di un nuovo personaggio, Cesare, un vecchio amico di Zero, tornato a casa dopo tanti anni. Centro narrativo della serie è l’apertura di un centro d’accoglienza in un quartiere di Roma Est, che scatena molte tensioni tra antifascisti e neonazisti. Una serie che possiamo annoverare tra i migliori prodotti del 2023.

 

UN’ESTATE FA

Magistralmente interpretata dagli attori Lino Guanciale, Claudia Pandolfi, Filippo Scotti, Paolo Pierobon, “Un’estate fa” è sicuramente una delle più belle serie italiane del 2023. Un prodotto Sky Original che, come gli altri, difficilmente delude, questa serie è un thriller basato su salti temporali, ricordi, anni ’90 e un omicidio che dopo tanti anni ancora resta irrisolto. Protagonista è Elio, interpretato da adolescente da Filippo Scotti e da adulto da Lino Guanciale, un avvocato che dopo tanti anni non riesce a darsi pace per la morte della sua amica, di cui era perdutamente innamorato, Arianna, morta durante una notte dei mondiali Italia ’90, in circostanze misteriose. Elio nel presente, ormai cinquantenne, ha perso i ricordi di quella notte, ma dopo il ritrovamento del corpo di Arianna ed il suo funerale, inizia ad avere numerosi flashback molto realistici, dando vita ad una narrazione che salta dal presente agli anni novanta e torna al presente, non tralasciando di mostrare usi, costumi, acconciature e musiche di quegli anni. Per chi c’era e per chi no, sicuramente un’avvincente serie da vedere.

 

SUBURRAETERNA

L’attesissimo sequel di “Suburra – La serie”, liberamente ispirato al romanzo “Suburra” di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini e basato sul film omonimo di Stefano Sollima. Ritroviamo dopo anni i protagonisti Alberto Anacleti “Spadino”, interpretato da Giacomo Ferrara, Amedeo Cinaglia, interpretato da Filippo Nigro, Angelica Sala, interpretata da Carlotta Antonelli e Nadia Gravone, interpretata dall’attrice Federica Sabatini. La storia riprende dopo anni dalle vicende di “Suburra” e ritroviamo lo spietato politico Cinaglia che ha raccolto l’eredità di Samurai nella gestione degli affari criminali di Roma, Spadino, invece, si è lasciato alle spalle il passato e vive a Berlino, ma lo vedremo costretto a ritornare a casa per salvare la sua famiglia sinti dalla vendetta di un clan rivale. Per gli appassionati del film e della precedente serie, sicuramente “Suburraeterna” è una tappa obbligata da non perdere.

E allora nell’attesa che il 2024 ci regali altre bellissime emozionanti serie tv di tutti i generi, corriamo a recuperare queste 5 serie e tante altre che abbiamo perso!

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.