Bike to work: se vai al lavoro in bicicletta risparmi e sei pagato!

0
161
Nell'immagine un uomo pedala per recarsi al lavoro - Smart Marketing
Foto di Gonzalo Facello su Unsplash.
Hai voluta la bicicletta?
E adesso pedala!

Si potrebbe sintetizzare con questo famoso detto popolare la virtuosa iniziativa di mobilità sostenibile attivata dal Comune di Trento.

Infatti è entrata nel vivo Bike To Work, l’iniziativa pensata per facilitare la riduzione dell’uso dei veicoli privati negli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti comunali: per adesso si tratta di una sperimentazione finalizzata a promuovere la mobilità ciclistica mediante un rimborso chilometrico a quei dipendenti che utilizzeranno la bicicletta per recarsi al lavoro.

Dallo scorso martedì 2 Aprile, infatti, i 91 dipendenti che hanno aderito all’iniziativa hanno iniziato a pedalare conteggiando i chilometri con l’apposita app (Pin bike) che è collegata a un sensore che registra i giri delle ruote della loro bici.

I dipendenti ogni mattina devono attivare l’app che conteggia con precisione il tempo ma soprattutto la distanza percorsa.

I rimborsi saranno pari a 0,25 euro per ogni chilometro percorso nel tragitto casa-lavoro per un importo massimo di 2 euro al giorno e 20 euro al mese. Per incentivare la partecipazione il progetto ha previsto una competizione su chi percorrerà più chilometri: i primi sette classificati otterranno un premio aggiuntivo da 20 a 50 euro.

L’iniziativa avrà una durata sperimentale iniziale di sei mesi e si concluderà a settembre.

L’obiettivo è quello di incrementare del 10% il numero di dipendenti che utilizzano la bicicletta per compiere il tragitto casa-lavoro entro la fine dell’anno, arrivando a 130. 

Il monitoraggio dell’iniziativa permetterà anche di analizzare non solo il numero di viaggi casa-lavoro effettuati, ma anche il numero di chilometri percorsi in bici e il calcolo finale delle emissioni di Co2 risparmiate.

Senza dubbio l’esempio del Comune di Trento è una buona notizia per la mobilità sostenibile, che piano piano si fa strada nelle nostre scelte quotidiane per gli spostamenti.

Voi cosa ne pensate?
Sareste disposti a pedalare per risparmiare, guadagnare e aiutare il pianeta?

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.