Parlare di Neuromarketing nel Sud Italia si può: diario di un evento a Taranto

0
718
Nell'immagine un momento della masterclass di Neuromarketing - Smart Marketing
Foto di Raffaello Castellano.

È passata poco più di una settimana dalla Masterclass di Neuromarketing tenuta all’Hotel Salina di Taranto da Simona Ruffino e organizzata da Francesco Vergallo e Stefano Petulicchio, questo articolo sarebbe dovuto uscire qualche giorno fa, ma il lungo ponte del 25 aprile non mi sembrava il momento giusto per pubblicare questo vero e proprio diario di bordo, che volevo avesse la maggiore attenzione possibile da parte dei nostri lettori.

Vivo in una terra ricca di idee e prospettive, piena di energie e professionalità, ma ahimè fuori dalle coordinate della formazione professionale di alto livello, soprattutto nell’ambito del marketing online.

Le direttrici di questo tipo di eventi formativi si concentrano in poche e nevralgiche città, fra cui a farla da padrone sono la solita Milano, Roma e Rimini, dove di fatto si ammassano la stragrande maggioranza degli eventi legati al marketing, come se da Napoli in giù non ci fossero centinaia se non migliaia di professionisti impegnati nell’ambito del marketing e della comunicazione online.

Capirete allora che partecipare ad una masterclass di Neuromarketing con una delle più brave professioniste di questa disciplina nella mia Taranto ha un valore ancora più speciale, che si aggiunge alla soddisfazione di essere presente in qualità di mediapartner come direttore responsabile di Smart Marketing.

Come si racconta un evento del genere?
Da dove cominciare?
E, soprattutto, cosa ha rappresentato per chi scrive questo evento formativo?

Tante domande, ma cominciamo dalla fine, cosa ha rappresentato per me: tante cose, prima fra tutte la possibilità di ascoltare le parole, i suggerimenti e i consigli  di Simona Ruffino; in secondo luogo la possibilità di fare networking sia durante la pausa caffè che ancora di più durante la pausa pranzo; terzo, la possibilità per un organizzatore di eventi come il sottoscritto di godersi un evento di alto profilo finalmente come spettatore, senza quell’ansia e tutta quell’adrenalina che di solito mi accompagna quando sono io a organizzarlo.

La giornata è stata piena, cominciata poco dopo le 09:30 e protrattasi fino alle 13:00 della pausa pranzo e ricominciata nel pomeriggio dalle 15:00 fino alle 17:30 per poi continuare, per chi voleva, con la presentazione del libro “Neuromarketing etico: Ascoltare le persone per costruire brand efficaci”, sempre di Simona Ruffino, appena pubblicato da Hoepli durata fino alle 19:45.

Ma gli orari scandiscono solo i vari step di una giornata che ha avuto fra domande, risposte, slide, curiosità, e soprattutto fra le alchimie fra i partecipanti che si sono naturalmente generate i suoi momenti migliori. Eravamo una 70ina fra professionisti del marketing, della comunicazione, giornalisti ed imprenditori.

Perché diciamolo, gli eventi come questo non si esauriscono solo nel mare di appunti, foto di rito, nozioni acquisite e strategie imparate, il di più lo fanno gli altri partecipanti, perché, se è vero che si impara molto da una risposta, è ancora più vero che bisogna saper porre le giuste  domande, e spesso questo accade sia per la qualità degli spettatori ma anche per la quantità degli stessi. Sono state proprio le domande dei miei vicini di sedia ad aver acceso le lampadine più brillanti e a creare quella reazione, chimica o elettrica decidete voi, che dà senso a una giornata formativa come questa.




Cosa altro dire?

Poco altro, se non ribadire l’invito che anche Simona Ruffino, di origini pugliesi, ha fatto a tutti noi partecipanti: “Questa terra mi ha dato tanto ed è piena di professionisti e qualità e quando mi chiamano per la Puglia ed in Puglia io ci sono e ci sarò sempre!”.

L’invito era rivolto a tutti noi, a spronarci a fare rete fra imprenditori, addetti alla comunicazione e al marketing, stakeholder e organizzatori di eventi; la Puglia, come qualsiasi altra parte d’Italia e del mondo, potrà crescere solo se imparerà a fare sistema.

Questo, probabilmente, l’insegnamento più importante di tutta la giornata, per il resto ci sono le video interviste agli organizzatori e a Simona Ruffino che vi invito a vedere.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.