La coerenza tra parole e azioni: il segreto per una vita migliore

Il blog di Ivan Zorico | #obiettivi #motivazione #coaching

0
545
La coerenza tra parole e azioni: il segreto per una vita migliore

Quando quello che dici diventa quello che fai, allora tutto scorre nella maniera giusta.

Dici di voler imparare una nuova competenza e ti iscrivi a un corso di formazione.

Dici di voler migliorare la tua forma fisica e fai delle lunghe passeggiate in maniera continuativa, frequenti una palestra, etc.

Dici di voler leggere di più e fissi dei momenti dedicati alla lettura nella tua giornata.

E così via…

In questi casi tutto va bene, perché c’è coerenza tra quello che vuoi fare e quello che fai. C’è soddisfazione, appagamento. E, come se non bastasse, puoi monitorare nel tempo la bontà delle tue scelte e i risultati che ottieni.

Ma quando c’è un disallineamento tra questi due aspetti – quello che fai e quello che dici – allora corri il rischio di entrare in crisi. Inizi a non sentirti più padrone del tuo tempo. Senti di non riuscire a fare quello che ti eri prefissato. Senti montare un senso di frustrazione che non ti permette di vivere serenamente.

Inoltre, il non rispettare le tue aspettative ti porta a pensare di non essere in grado di portare a termine i tuoi impegni, anche personali, con la forte probabilità di trasformare un comportamento sbagliato in un’abitudine negativa. Ti abitui, insomma, a disattendere il tuo stesso volere e a non dare più credito alle tue stesse parole. E, dato che non sei un’isola, anche chi sta intorno a te si accorgerà di tutto questo e darà sempre meno valore a quello che dichiari.

Scopri il nuovo numero: “Autunno caldo”

Prendere a prestito quest’espressione per parlare di qualcosa che sta accadendo in questi mesi nel mondo del marketing, dell’innovazione e della comunicazione, i cui effetti prossimi e futuri, a nostro parere, non sono ancora totalmente colti.

Facciamo un esempio: hai un amico che arriva sempre in ritardo agli appuntamenti che vi date e che raramente mantiene la parola data… pensaci, qual è la tua opinione sulle sue promosse e, in fondo, su di lui?

Situazione comune, vero?

Una situazione che avrai vissuto più di una volta o che stai vivendo in prima persona, anche in questo momento, perfino come attore protagonista.

E qui la domanda sorge spontanea: cosa posso fare per uscirne?

In questi casi, spesso, sono due gli aspetti da tener presente per smontare questo giochino: priorità ed organizzazione.

Priorità.
Domandati: quello che dici di voler fare è davvero importante per te o ti stai raccontando solo delle storie? Es. Vorresti essere un lettore seriale, ma di fatto di leggere non hai alcuna voglia?! Se la risposta è sì, allora di certo dovrai abbandonare l’idea di entrare nel “club dei lettori forti” (ossia, quelli che in media leggono una quindicina di libri all’anno), ma almeno potrai focalizzare i tuoi pensieri su qualcosa che desideri realmente.

Organizzazione.
Pensaci, puoi fare molto, ma non tutto. Il tempo è una risorsa limitata. Per cui bisogna ragionare seriamente su quanto tempo hai a disposizione e magari individuare un obiettivo per volta, per poi passare al successivo.

Come si intuisce, da un lato questo significherà abbandonare una certa idea di noi, alla quale magari siamo affezionati ma che di fatto non ci appartiene. E, dall’altro lato, dovremo fare i conti con i nostri limiti. Lo capisco, all’apparenza suona tutto un po’ “triste”, ma se guardiamo questi aspetti da un altro punto di vista, uno più costruttivo, scopriremo che questo atteggiamento porta con sé aspetti molto positivi. Ossia, riusciremo a definire quali sono davvero i nostri obiettivi e le risorse di cui disponiamo e/o di cui abbiamo bisogno per raggiungerli.

Se vuoi realmente fare qualcosa troverai il modo… Se non vuoi veramente troverai una scusa“. (Jim Rohn)

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.