BRANDY e STORIE DI BRAND: due podcast di Max Corona per imparare a guardare ai brand con occhi diversi.

0
622

Quale storia si cela dietro al successo o al fallimento di brand?

Quale moderna lezione possiamo imparare dal vissuto dei brand che hanno fatto la storia del marketing?

La miccia, il lampo di genio, quell’idea che balena nella testa di giovani apparentemente mediocri (e certe volte un po’ sfigati) che, però, diventa idea vincente e marchio di successo.

STORIE DI BRAND, scritto e condotto da Max Corona, è il podcast che racconta la storia di quei brand che, ormai, fanno parte della nostra vita quotidiana e si sono resi, col tempo, riconoscibili, come Nike, Netflix, BIC, Spotify, Perugina, WhatsApp, Wikipedia, solo per citarne alcuni, ma la lista sarebbe lunghissima, visto che il podcast è nato nel 2019 ed è ancora in costante aggiornamento.

A cosa serve tornare indietro nel tempo e vagliare successi e insuccessi dei brand?

A renderci più edotti? Ad intrattenerci?

Probabilmente sì, il podcast è condotto in maniera impeccabile ed avvincente, difficile non restare incollati alle cuffiette per scoprirne il finale, ma da STORIE DI BRAND si possono trarre altri insegnamenti e preziosi ed utili consigli per comunicare al meglio il nostro brand.

Un percorso fatto di storie e racconti che narrano non solo il brand, ma anche la società, il periodo storico, il mood del momento, perché ogni buona idea è influenzata dal contesto in cui nasce e dalle interazioni tra chi l’ha generata e chi l’ha sostenuta oppure avversata.

Cominciamo col dire, ad esempio, che STORIE DI BRAND ci insegna che non esistono idee che siano tout court bislacche: ogni idea porta con sé il gene dell’originalità e della genialità, nessuna idea, poi, è scontata, anzi, alcune sono talmente tanto scontate da non essere state mai prese in considerazione prima, e questo fa la loro fortuna.

Scopri il nuovo numero: “Tutto è Comunicazione”

Maneggiare con cura: la comunicazione, ed i suoi strumenti, sono una cosa seria.

Quasi tutte le storie prese in esame dal podcast di Max Corona ci insegnano che, quasi sempre, è l’azione ad essere risolutrice e che bisogna avere una buona dose di audacia; insomma, non basta avere un’idea, ci si deve impegnare per concretizzarla e, alcune volte, azzardare e rischiare che tutti quegli sforzi si traducano in una disfatta.

STORIE DI BRAND ci aiuta a comprendere che anche gli errori possono essere funzionali alla riuscita di un progetto purché si creda fermamente nel suo successo, ogni storia, ogni racconto ci lascia un insegnamento di cui fare tesoro, una riflessione utile anche per il nostro brand o la nostra idea.

Ascoltando le tante storie raccontate e considerando i tanti successi e fallimenti, inoltre, è possibile dedurre e comprendere meglio come si racconta un brand, come far affezionare alla propria marca creando una struttura comunicativa efficace tipica dello storytelling; del resto, tutti abbiamo simpatizzato per i personaggi che animano questo podcast e per le loro vicende. Saper raccontare una storia significa anche rendere la stessa accattivante ed interessante per chi sia disposto ad ascoltarla.

Max Corona, podcaster e content creator, non si ferma a raccontare le sue STORIE DI BRAND, ma arricchisce i suoi aneddoti con un altro longevo podcast che, dal 2021, ci intrattiene con curiosità sul mondo del marketing e sui suoi protagonisti.

BRANDY, infatti, è uno spazio giornaliero di pochi minuti che, dal lunedì al venerdì, raccoglie curiosi approfondimenti legati ai temi del marketing, della comunicazione e del business in generale.

Navigando tra le varie puntate del podcast ci si trova di tutto, dal perché si usa dare la mancia all’invenzione del gioco del RISIKO, dalle strategie di comunicazione dell’IKEA al METAVERSO, insomma, tutto il mondo sfaccettato e variegato in cui siamo immersi ma di cui, a volte, ci sfuggono i particolari, le strategie comunicative e di business.

A cosa ci potrebbe servire tutto questo? È soltanto cultura generale?

BRANDY, come STORIE DI BRAND, non sono soltanto aneddoti ben confezionati e storie accattivanti, entrambi ci aiutano a guardare con occhio critico ad ogni successo, ma anche agli insuccessi (che possono diventare enormi fonti di ispirazione per chi sa coglierne le sfaccettature) da un altro punto di vista, ci spingono a riflettere sul mondo che ci circonda e a non a dare nulla per scontato quando saremo noi a dover raccontare la nostra storia e la storia del nostro brand cercando di focalizzare il punto per arrivare diritti ai nostri ascoltatori; in poche parole, ascoltare storie ci aiuta a raccontarle meglio, ottenendo una comunicazione più efficace e più empatica.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.