Serie tv e nostalgia: perché ci serve così tanto sapere come va a finire

0
1558
Dawson's Creek

In questo clima di inizio anno, tante sono le cose che vorremmo fare, i posti che vorremmo visitare, i progetti che vorremmo iniziare. C’è chi ripone tutta questa energia inespressa pianificando un futuro, chi crede fortemente che l’unico tempo possibile sia l’istante presente e chi si lascia cullare dalla nostalgia dei bei tempi andati ormai. A cavalcare il sentiment del “come eravamo” ci pensa Netflix, con un catalogo pieno di cartoni animati d’infanzia, film e serie tv prequel, sequel o remake di prodotti anni ottanta e oltre ed è facile lasciarsi prendere e trasportare, soprattutto da un anno a questa parte.

How I Met Your Mother
How I Met Your Mother

A chi vuole rivivere l’adolescenza con serie tv produzione anni ’90-2000 che, in questi tempi di incertezza totale, ci calmano e rassicurano, basterà sfogliare il catalogo Netflix per trovare telefilm come Friends, Dawson’s Creek, Gossip Girl, How I Met Your Mother, Una mamma per amica, accanto a numerosi film e cartoni che ci hanno allietato la vita davanti ad uno schermo. Oggi magari gli strumenti e i tempi di fruizione sono diversi, anche noi siamo diversi e il nostro modo di recepire non è più lo stesso. Seguiamo le storie con occhi disincantati, valutiamo i personaggi con metri di giudizio forse più cinici e razionali oppure, se la vita ha realizzato le nostre aspirazioni d’infanzia, magari sorridiamo a quei sogni lontani e apprezziamo la nostra situazione attuale, probabilmente anche più bella di come ce l’aspettavamo.

Scopri il nuovo numero: The day after

Dopo un 2020 così pesante sotto tutti i punti di vista, il 2021 deve rappresentare, per tutti noi, l’alba di un nuovo inizio.

Uno strano corto circuito si innesca in noi, ponendo davanti allo schermo l’io di oggi e l’io di ieri, ma una certezza resta, la necessità di sapere cosa accadrà, l’esigenza di riguardare film che conosciamo a memoria, perché abbiamo bisogno di un lieto fine, di qualcosa di controllabile, di staccare un attimo dall’ansia del futuro, di trovare un luogo dove non c’è rischio, non c’è errore, e potere così finalmente rifugiarci in un posto a noi familiare, dove sappiamo già come andrà a finire.

Una mamma per amica (Gilmore Girls)
Una mamma per amica (Gilmore Girls)

Per capire i motivi di questa esigenza, che non è uno stato d’animo nostalgico o semplice amore per il vintage, ci viene in aiuto una ricercatrice americana Cristel Russell, professoressa di marketing alla University of Chicago, che ha studiato i motivi che ci spingono a rileggere gli stessi libri, rivedere cose già viste e ascoltare mille volte la stessa canzone.

Il fenomeno prende il nome di Volitional Reconsumption (rifruizione intenzionale) e i comportamenti ad esso legati rispondono a cinque fattori motivazionali: regressivo, progressivo, ricostruttivo, relazionale e riflessivo. Il fattore regressivo è presente nei soggetti che vogliono ritornare emotivamente a momenti del passato; altri, invece, hanno il desiderio di confermare o cambiare le sensazioni lasciate dalla precedente visione o ascolto ed è il fattore progressivo; poi ci sono persone che hanno solo bisogno di rinfrescarsi la memoria cercando sempre nuovi dettagli ed è il fattore ricostruttivo; c’è poi il fattore relazionale ed è quello di chi vuole condividere l’esperienza con altre persone e, infine, c’è chi usa questo rituale di ripetizione per aumentare la propria consapevolezza ed il piacere che gli porta e questo meccanismo risponde al fattore riflessivo.

Da una prima lettura il mio bisogno personale di rivedere film e serie tv risponde a tutti questi fattori, nessun escluso, e probabilmente anche ad una forma molto simile ad un’ossessione, ma questo è un mio problema.

Non è mica colpa mia se guardando e riguardando Dawson’s Creek continuo a sperare che non si perda tutto quel tempo in inutili discorsi cervellotici e si arrivi subito a dire chi ama chi e perché, insomma, alla mia età non si ha tutto questo tempo libero per bramare un lieto fine che so già che sarà lieto, ma anche questo è un mio problema.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.