Millennials e quattro ruote: la ricerca di Areté

0
954
Nella foto una giovane ragazza ricarica la sua aluto elettrica - Smart Marketing
Photo by prostooleh on freepik.

Secondo una recente ricerca di Areté su Millennials e Generazione Z si evince come al 64% degli intervistati le quattro ruote piacciano, in particolare con formule di sharing e noleggio a lungo termine e non solo. Il 60% comprerà una vettura elettrificata per risparmiare e salvaguardare l’ambiente. Entriamo ora nei dettagli dell’indagine.

Quattro ruote: il mezzo preferito dai giovani

La macchina resta il veicolo preferito di 6 giovani su 10, che la sognano elettrica e con un costo inferiore ai 20mila euro. Il passaggio in concessionaria è necessario solo per testare il mezzo e le formule preferite sono il sharing e il noleggio a lungo termine, ideali per risparmiare. La ricerca condotta da Areté ha messo in luce come cambiano i consumi dei giovani e qual è il rapporto di Millennials e Gen Z con l’auto e la mobilità.

Solo il 13% degli intervistati usa i mezzi pubblici, l’8% va a piedi e il 6% usa i servizi di sharing di monopattino, bicicletta e scooter. Cala dell’11% l’uso della vettura di proprietà tra i giovani, anche se resta il mezzo preferito e posseduto dall’80% dei giovani in prima persona o in famiglia.

Nella foto un auto elettrica in ricarica - Smart Marketing
Foto di Mikes-Photography da Pixabay.

Il valore delle auto green

I giovani sono anche sempre più attenti alla sostenibilità e l’auto diventa un bene green grazie ai servizi di sharing che permettono di risparmiare su proprietà e manutenzione. Tuttavia, il 72% dei Millennials e della Generazione Z punta ad auto nuove e il 54% desidera non inquinare, mentre il 40% vuole ridurre consumi e costi di manutenzione.

Una propensione verso l’elettrico che si scontra con il budget a disposizione per l’acquisto della macchina. Il 50% degli intervistati conta su 6-15 mila euro e solo il 39% è disposto ad investire più di 21mila euro.

Scopri il nuovo numero: “Orizzonte elettrico”

Al pari di quella digitale, la rivoluzione elettrica è arrivata quasi sottovoce e sta prendendo letteralmente piede molto velocemente. E quando si parla di rivoluzione elettrica, tra le altre cose, non si può non parlare di mobilità.

La decisione di acquisto è online

Millennials e Generazione Z si informano online sulla auto da acquistare nel 74% dei casi, mentre solo il 10% acquista riviste specializzate e l’8% si affida al passaparola. Tuttavia, la fase di acquisto si completa in concessionaria dove l’82% delle persone chiede la prova della macchina.

Sicuramente la ricerca di Areté mostra i comportamenti di una fascia di mercato sempre più strategica per i venditori di auto e, come commenta il presidente di Areté Massimo Ghenzer, “Intercettare i loro desideri ha una rilevanza decisiva per i car maker e gli operatori di mobilità. La scelta della motorizzazione elettrica appare un must per l’auto del prossimo futuro. Una propensione destinata però a scontrarsi con la limitata capacità e volontà di spesa per l’auto delle nuove generazioni”.

Vedremo come si evolverà il mercato dell’auto elettrica e quali saranno scelte e comportamenti delle nuove generazioni, sempre più attente ad ambiente e sostenibilità anche quando si parla di mobilità.

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.