“Chernobyl Italia” di Stefania Divertito ci racconta la storia dell’esplosione del reattore n° 4 del 26 aprile 1986, una storia del passato che però è anche parte del nostro presente

Un libro al mese, in piccole schede, in poche battute, per decidere se vale la pena comprarlo e soprattutto leggerlo. Perché la lettura, come diceva Woody Allen, è anche un esercizio di legittima difesa.

0
932
Nello slider la copertina del libro “Chernobyl Italia” di Stefania Divertito _ Smart Marketing

Anche quest’anno vi propongo un libro al mese, forse due, per raccontare chi siamo, da dove veniamo, dove vorremmo andare e come ci vogliamo arrivare. Perché la lettura può essere svago, intrattenimento, ma anche un valido esercizio per imparare a pensare e sviluppare una certa idea del mondo.

Un libro al mese, in piccole schede, in poche battute, per decidere se vale la pena comprarlo e soprattutto leggerlo. Perché la lettura, come diceva Woody Allen, è anche un esercizio di legittima difesa.

Tutti quanti oggi, più o meno, sanno cosa accadde alla centrale nucleare di Chernobyl la notte del 26 aprile 1986, complice una recente miniserie TV prodotta dalle HBO e Sky Atlantic, di grande successo.

Eppure, leggendo “Chernobyl Italia. Segreti, errori ed eroi: una storia non ancora finita”, di Stefania Divertito, giornalista d’inchiesta ed attivista ambientale di lungo corso, ci rendiamo conto che, a distanza di 36 anni, le ombre sul caso Chernobyl sono ancora tante e che la nube radioattiva che attraversò l’Europa nelle settimane successive al disastro forse non ha ancora smesso di fare i suoi danni.

Ma la storia che racconta la Divertito non è solo un resoconto dei drammatici fatti di quella fatidica notte e delle settimane e mesi successivi, ma è, in un certo modo, anche una storia di riscatto e solidarietà che molti paesi europei dimostrarono nei confronti dell’Ucraina, fra cui anche l’Italia, che ebbe un ruolo molto importante.

Infatti, in questo potente libro Stefania Divertito ci racconta la storia degli eroi russi ma anche di quelli del nostro Paese, che da solo, è bene ricordarlo, ha accolto più della metà dei bambini ospitati in Occidente per cure sanitarie e psicologiche.

Scopri il nuovo numero: “#ripartItalia”

Se vogliamo ripartire come individui e come collettività dobbiamo cercare di prendere piena consapevolezza di noi stessi per esprimere il nostro massimo potenziale e vivere una vita piena.

Oggi Chernobyl, ancora di più dopo la serie TV, è una meta del turismo dark che affolla la zona proibita, o  almeno così era fino allo scoppio della guerra fra Russia ed Ucraina il 24 febbraio 2022.

Oggi Chernobyl rappresenta anche un’opera di altissima ingegneria collettiva, in parte anche italiana, che protegge i cittadini non solo ucraini, bielorussi e russi, ma di tutto il mondo. Il gigantesco sarcofago, costruito con una tecnica ingegneristica di avanguardia, racchiude infatti il luogo più radioattivo e pericoloso di tutta la Terra.

Oggi Chernobyl, con i missili che lambiscono la Centrale nucleare di Zaporižžja, è un ricordo ancora più drammatico che, invece di essere dimenticato, è tornato prepotentemente alla nostra coscienza.

Oggi Chernobyl, con la crisi energetica senza precedenti che attanaglia l’Europa, è diventata un simbolo per tutti quelli che non vogliono e hanno paura dell’energia nucleare.

Nell'immagine la copertina del libro Chernobyl Italia Segreti, errori ed eroi: una storia non ancora finita - Smart MarketingChernobyl Italia
Segreti, errori ed eroi: una storia non ancora finita

Autore: Stefania Divertito

Editore: Sperling & Kupfer

Anno: ottobre 2019

Pagine: 176

Isbn: 9788820068486

Prezzo: € 16,00

 

 

Chernobyl è diventata un magma incandescente in grado di contaminare le viscere del nostro Pianeta, certo, ma è anche una metafora molto potente che ci inchioda alle nostre responsabilità e ci interroga sul nostro presente e sul nostro futuro.

Perché dovremmo leggere “Chernobyl Italia. Segreti, errori ed eroi: una storia non ancora finita”?

Il libro è certamente uno straordinario racconto che si legge come un romanzo, capace di parlare al cuore ma anche alla testa di chi vuole un futuro diverso. Una lettura che racconta un disastro ambientale e tecnologico senza precedenti, ma che potrebbe averne molti di successivi. Un libro potente che ci dice che l’errore umano è non solo alla base del disastro, ma anche sempre possibile. Un libro, infine, che ci aiuta ad allenare la nostra memoria, che diviene con gli anni più labile e può farci dimenticare le esperienze più dolorose, ma che sono anche quelle più istruttive ed utili alla nostra sopravvivenza.

Hai letto fino qui? Allora questi contenuti devono essere davvero interessanti!

Iscriviti per restare in contatto con Smart Marketing. Senza perderti nulla!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.