Il terzo appuntamento del sessantanovesimo Festival della canzone italiana, viaggia ormai su un format consolidato, dov’è Claudio Baglioni a fare da mattatore della serata, affiancato come sempre, da Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

Tantissimi gli ospiti, a cominciare da Alessandra Amoroso che si emoziona duettando con Baglioni, il grande Antonello Venditti che ci regala la migliore interpretazione della sua “Notte prima degli esami”, Serena Rossi, che sul palco dell’Ariston canta “Almeno tu nell’universo”, nel ricordo di Mia Martini alla quale la Rai ha dedicato una fiction, che andrà in onda la settimana prossima.610dd850bb8ec12c6bd7b1a44744b610

Bisio e la Raffaele ci intrattengono con simpatiche gag mettendo in risalto le loro doti artistiche, mente sul palco arrivano Paolo Cevoli con il suo humor romagnolo e Ornella Vanoni fuori budget.

Rovazzi ci riporta indietro all’estate con i suoi classici tormentoni, riuscendo a scrollare dalle sedie anche i più pigri tra il pubblico, che invece si mette in piedi nuovamente per una standing ovation dovuta a due mostri sacri della canzone italiana, Raf ed Umberto Tozzi, che ripercorrono i momenti salienti della loro carriera, in un medley di canzoni che ormai sono storia e non solo del Festival.sanremo-2019-1

La gara entra nel vivo con le dodici canzoni in gara, che si contendono un posto nella famosa zona blu della classifica.

Inizia la gara Mahmood, seguito da Enrico Nigiotti e Anna Tatangelo, religioso silenzio in sala per Simone Cristicchi, che si commuove durante l’esecuzione della sua “Abbi cura di me”, chiude la gara la canzone sullo scambio intergenerazionale di Nino D’angelo e Livio Cori.sanremo-2019-terza-serata

Al termine della serata, come ormai consuetudine, viene resa nota la classifica dei giornalisti della Sala Stampa, convincono Mahmood, Cristicchi, Irama e Ultimo, mentre Anna Tatangelo, Nino D’angelo con Livio Cori, Boomdabash, Patty Pravo con Briga, non piacciono e finiscono nella “zona rossa”, la zona gialla invece, è occupata da Motta, Nigiotti, The Zen Circus e Renga.

Ricordiamo che i voti della Sala Stampa pesano solo per il 30% del voto finale, quindi, è ancora tutto da giocarsi.

Intanto l’attesa è tutta per i duetti dei cantanti in gara, con gli ospiti di questa sera, e per l’arrivo del mitico Ligabue, che sicuramente non lascerà deluso il pubblico della città dei fiori.

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!