Mangiare sano per mantenersi in forma, dalla tavola allo smartphone

0
75

Jessica Palese (23)

 

 

 

 

Fresh Summer Cocktail Wide Desktop BackgroundL’estate, tempo di mare e di vacanze, è certamente il periodo dell’anno in cui è più facile l’approccio ad un’alimentazione sana. Sorpassati i corposi cenoni invernali, le giornate afose sono proprio quelle in cui si cerca refrigerio in alimenti semplici e salutari alla base della dieta mediterranea come acqua, frutta, verdura e carni bianche. La salute, si sa, parte dalla buona tavola. Uno studio condotto in Gran Bretagna, ha dimostrato come le abitudini alimentari dei nostri amici siano in grado di influenzare anche il nostro stile dietetico, la qualità e la quantità dei cibi consumati. Un processo del tutto inconscio che condiziona i comportamenti a tavola anche quando siamo soli.

Il pasto è un’esperienza intima ed avere il piacere di condividerla significa aprirsi agli altri e farli entrare nella propria vita. Il racconto è parte fondamentale della vita quotidiana e nell’era dei social è uno dei cardini dell’engagement. A tutti piace il cibo e tutti amano assaporarlo, ma anche raccontarlo e leggerlo. Basti pensare al cibofenomeno del food porn che vede il cibo protagonista dei profili Instagram. Agli amici che vedono i nostri piatti sembra un po’ di essere accanto a noi a condividerli. Se pensate, però, che le bacheche pullulino solo di cibi dall’aspetto luculliano, gustoso e “pesante”, allora siete fuori strada.

La nuova tendenza è soprattutto quella di suscitare l’apprezzamento dei follower con pietanze sane e dall’aspetto naturalmente colorato, simbolo del popolo del web che ha cura del proprio corpo in maniera semplice e salutare. Insalate, ortaggi, composizioni di frutta, macedonie, centrifugati, piatti vegan, colazioni e dolci poco grassi. Ed ecco che i social si trasformano in piattaforme ispirazionali e motivazionali per chi vuole mantenersi in forma o dimagrire con criterio. Come il profilo Sara Forte di “The Sprouted Kitchen” che si focalizza su cibi semplici e ingredienti stagionali, o Katie Higgins di “Chocolate-Covered Katie” che suggerisce ricette di dessert leggeri e salutari. Non mancano poi le app pensate per aiutare a mangiar sano. cibo2Come “Nuna”, creata da alcuni medici dell’Università di Firenze, che accompagna i consumatori dall’acquisto dei prodotti alimentari alla stessa preparazione dei cibi, sulla base dei principi della dieta mediterranea. Oppure “Melarossa”, app supervisionata dalla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione che aiuta a seguire una dieta specifica.

E’ dunque in costante crescita il numero di persone coscienti dell’importanza di un’alimentazione sana, sulla spinta anche delle statistiche e delle previsioni in tema di obesità. La consapevolezza che la buona salute prolunghi l’aspettativa di vita e possa migliorarne la qualità è diventata una tendenza dominante. Anche social e app rispondono dunque al bisogno di benessere e di cura del proprio corpo.

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!