La curiosa e innovativa storia del corto “Raccontami di me”

0
644

Lo scorso ottobre, nel pieno della seconda ondata del Coronavirus, in rete è uscito un cortometraggio dal sapore particolare: malinconico, innovativo, curioso e soprattutto completamente declinato al femminile. Il suo titolo è Raccontami di me, sceneggiato e diretto dalla regista Laura Chiossone e interpretato dalla stupenda Anna Foglietta, strepitosamente nella parte.

Il corto spiega l’importanza delle scelte giuste per vivere la vita che si desidera nel futuro e lo fa servendosi della performance dell’attrice di fama Anna Foglietta che, seduta al tavolino di un bar, si ritroverà ad affrontare la sé stessa al passato (Paola Frasca) e la sé stessa al futuro (Anita Zagaria), in una sovrapposizione di piani temporali che ha un unico obiettivo: la rassicurazione.

Al di là dell’evidente valore del corto, supportato corposamente non solo dal punto di vista tecnico ma anche da una sceneggiatura solida, il livello di innovazione è dato dall’essere sostanzialmente il primo prodotto cinematografico italiano, nato per pubblicizzare un prodotto.raccontami_di_me_banca_mediolanum

In questo caso, l’ente di produzione è infatti la Banca Mediolanum, che si rivolge, infatti, all’arte cinematografica allo scopo di sensibilizzare gli spettatori sull’importanza della pianificazione finanziaria e patrimoniale ai fini della realizzazione dei progetti di vita, della salvaguardia degli affetti e delle relazioni nel tempo.

Ognuno di noi, dopotutto, a un certo punto si chiede se le scelte del passato siano state utili e giuste nel presente, ed è proprio questo quello che cerca di trasmettere il personaggio di Beatrice che, grazie allo spessore artistico della Foglietta, riesce a racchiudere tutta la tranquillità di una vita piena, dettata dagli input giusti.

Gianni Rovelli, Direttore Comunicazione e Marketing Commerciale di Banca Mediolanum, spiega l’innovazione comunicativa e l’intento del progetto cinematografico:

“Questa volta abbiamo voluto sperimentare una nuova modalità di comunicazione facendo ricorso a una delle sue espressioni più alte, il cinema. Il periodo che stiamo vivendo ci ha stimolato un messaggio meditato, con riferimento ai temi centrali della vita. Mai come adesso è necessario pensare alla sicurezza del proprio futuro anche attraverso una corretta pianificazione finanziaria”.

Non c’è che dire, l’intento comunicativo, avvolto inoltre da un efficace risultato anche da un punto di vista qualitativo e stilistico, è andato a buon fine. In tempi così bui, tanto si è parlato negli ultimi due mesi di questo corto, che ha ottenuto unanimemente commenti e critiche positive; inaugurando forse una nuova branca produttiva dell’arte cinematografica cui probabilmente vedrà un incremento nei mesi e negli anni futuri.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!