Comincia oggi e durerà fino al 13 Maggio l’AI WEEK Settimana Italiana dell’Intelligenza Artificiale, della quale noi di Smart Marketing siamo media partner.

Fra le innovazioni tecnologiche più impattanti negli ultimi anni l’Intelligenza Artificiale la fa sicuramente da padrone. Da quando reti neurali e big data da una parte e machine learning e deep learning dall’altra hanno cominciato a liberare parte del loro potenziale, ciò che sembrava fantascienza comincia a perdere corpo intorno a noi.

Nei giorni scorsi io e il mio socio Ivan Zorico abbiamo fatto una video-chiacchierata con i due fondatori ed organizzatori dell’evento, Giacinto Fiore e Pasquale Viscanti, con i quali abbiamo parlato della genesi, della storia e del programma 2022 dell’AI WEEK Settimana Italiana dell’Intelligenza Artificiale; andate a scoprire di cosa abbiamo parlato nel video che trovate in fondo a questo articolo.

Certo, nel nostro immaginario cresciuto a fumetti, romanzi e film di fantascienza quello che vorremmo vedere ed allo stesso tempo temiamo è il classico robot umanoide alla Terminator, ma lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, in realtà, più che costruire robot dalle fattezze sempre più umanoidi (ricerca che, per inciso, comunque procede e sta dando ottimi risultati) si è specializzato molto di più nel creare IA che svolgono compiti e risolvono problemi specifici molto meglio degli umani.

Le scienze statistiche, il riconoscimento di immagini, il riconoscimento e comprensione della voce umana, la traduzione dei testi, il riconoscimento di pattern comportamentali e le previsioni di specifici comportamenti sono solo alcune delle aree dove gli algoritmi dell’IA non solo sono più efficienti e veloci dell’uomo, ma anche assai più precisi.

Il marketing, la medicina, le ricerche di mercato, ma pure la domotica, l’automotive e le tecnologie dei nostri smartphone stanno beneficiando di questa “nuova primavera dell’AI”, come l’ha definita nel suo intervento di apertura “La ricerca e l’ecosistema produttivo Italiano dell’Intelligenza Artificiale” Gianluigi Greco, Presidente dell’AIxIAAssociazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale.

Gianluigi Greco nel suo intervento ha ribadito più volte che il progresso dell’IA , fin dalla fine degli anni ‘60 del secolo scorso, è sempre proceduto per primavere ed inverni, ma che anche nei periodi in cui i progressi tecnologici “pratici” erano pochi la ricerca pura non si è arrestata, ma anzi ha ragionato su nuove applicazioni e testato nuove strade di sviluppo per gli algoritmi dell’AI.

Anche noi comuni mortali ci ricordiamo almeno un paio di date “emblematiche” nelle quali sembrava che i computer e le intelligenze artificiali dovessero prendere il sopravvento e diventare una sorta di Skynet, come nella saga cinematografica di Terminator.

Io personalmente ne ricordo almeno due: la prima è datata 10 febbraio 1996, quando il supercomputer Deep Blue della IBM vinse la prima partita a scacchi contro il campione del mondo in carica Garry Kasparov (il campione russo comunque vincerà il torneo con il punteggio di 4 a 2), il che dimostrò che le AI potevano battere gli umani al gioco di strategia ed intelligenza più famoso.

La seconda, guarda caso sempre targata IBM, avvenne nei tre giorni che vanno dal 14 al 16 febbraio 2011, quando i due più grandi campioni umani del famoso quiz di cultura generale statunitense  “Jeopardy!”, Brad Rutter e Ken Jennings, furono battuti e surclassati dalla sofisticata AI Watson.

E voi quali date ricordate?
Quando avete pensato che l’intelligenza artificiale avrebbe soppiantato quella umana?

Fatecelo sapere nei commenti, e comunque, se volte saperne di più sui sviluppi odierni dell’AI, sulle aziende e le startup italiane, e sui campi di ricerca futuri dell’AI, non vi resta che partecipare all’AI WEEK 2022; in qualità di  media partner noi di Smart Marketing possiamo offrire ai nostri lettori un vantaggioso codice sconto MARKETING20, vi basterà inserirlo negli appositi spazi al momento dell’acquisto del ticket che potete trovare qui.

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!