Launchmetrics ha pubblicato da poco il 5° report annuale sullo stato dell’Influencer Marketing 2019, che mostra come le aziende stiano investendo in influencer al posto delle tradizionali attività di marketing. Si tratta di un fenomeno in costante crescita, che riguarda principalmente i settori della moda, del lusso e della cosmetica, come spiegano i professionisti di marketing, comunicazione e PR intervistati.fotolia_155952736_subscription_monthly_m-730x350

Influencer marketing: perché non si tratta di un fenomeno passeggero

Da cinque anni Launchmetrics pubblica il report annuale sullo stato dell’influencer marketing e nel corso del tempo la digitalizzazione ha portato a sempre nuove sfide e opportunità, dato che il percorso di acquisto del consumatore è cambiato, costringendo i professionisti a dover trovare nuovi strumenti per rivolgersi ai potenziali clienti.

A differenza di quanto si poteva pensare l’influencer marketing non è stato un fenomeno passeggero, anzi è una delle principali strategie di marketing a disposizione delle aziende che lavorano nel settore della moda, grazie al cosiddetto “fattore autenticità”.

Proprio il fatto che l’influencer marketing permetta alle aziende del settore della moda di incrementare l’awareness e fidelizzare i clienti ha portato ad un aumento di questa tipologia di campagne dell’80% solo questo anno, anche se la sfida è oggi adottare strategie omnichannel. Non solo: oggi le aziende della moda puntano sempre di più su un target giovane e usano il potere degli influencer per incrementare le vendite, orientandosi anche sui cosiddetti micro-influencer, che possono contare su una maggiore autenticità. Un segnale del fatto che i brand hanno compreso l’importanza di essere autentici.cattura

Puntare ai giovani per generare vendite e migliorare la brand awareness

Oggi i brand della moda usano l’influencer marketing per cercare di raggiungere le generazioni più giovani, sia la generazione Z sia i Millennials, dato che si tratta di un target piuttosto ampio. Proprio i brand della moda di lusso e della cosmetica puntano alla generazione Z, usando proprio la tecnica dell’influencer marketing per aumentare le vendite, come accade nel 76% dei casi. Eppure molte aziende rispondono ancora come gli influencer siano essenziali soprattutto per aumentare la brand awareness, anche se si riscontrano ancora difficoltà nella gestione del workflow (56% dei casi).

Scopri il nuovo numero: Moda in Italy

Questo dato mostra come gli intervistati facciano ancora fatica a gestire le collaborazioni con gli influencer, soprattutto per la mancanza di strumenti scalabili per la creazione di contenuti e la gestione dei contatti e dei pagamenti.

Influencer marketing: per misurarlo non bastano più le metriche social

Sembra paradossale, eppure l’83,4% dei professionisti di marketing si affida ancora oggi alle metriche social per misurare le performance delle campagne di influencer marketing, come emerge dal report di Launchmetrics.chiara-ferragni-influencer

Eppure, dato anche il fatto che le campagne stanno diventando sempre più omnichannel, queste metriche non sono più sufficienti ad analizzare le prestazioni. Confrontando più canali, i brand possono ottenere una visione completa degli insights e delle prestazioni della loro campagna di marketing, oltre ad identificare la tipologia di influencer più adatta a raggiungere il pubblico di riferimento.

Concludo questa breve analisi del 5° report annuale sullo Stato dell’Influencer Marketing dicendo che, chi volesse leggere il contenuto completo, troverà anche al suo interno case studies di influencer leader come Chiara Ferragni e Fendi e avrà così a disposizione alcuni modelli a cui ispirarsi per le sue campagne di influencer marketing.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre. 

Resta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Stai tranquillo, anche noi odiamo lo spam!
Da noi riceverai SOLO UNA EMAIL AL MESE, in concomitanza con l’uscita del nuovo numero del mensile.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!