Il Natale è anche un modo di comunicare

0
109

Il periodo di natale si avvicina e molte, forse più corretto dire tutte, le aziende sfruttano questa festività per ideare creatività ad hoc sia per comunicazioni istituzionali che di prodotto.

Questa “tendenza” è sempre esistita fin da quando il web non era un media considerato per gli investimenti pubblicitari. Sintomo, questo, di come il Natale, e tutte le più importanti festività, siano un avvenimento a cui le aziende non possono evitare di “allacciarsi”.

Con questo articolo proveremo, senza alcuna presunzione di completezza, a fare una carrellata delle campagne di comunicazione natalizia che ne gli ultimi anni ci hanno più colpito.

Natale 2016

Primark, la famosa catena inglese di fast fashion, ha lanciò un’app che permetteva di inserire delle emoji natalizie nei propri iMessagge, MMS e messaggi di Facebook.

Natale 2016

John Lewis ha creato una campagna natalizia omnichannel.
Lo spot, che troverete di seguito, racconta la storia della piccola Bridget, amante dei rimbalzi sul letto ma soprattutto descrive la magica atmosfera del natale.
La campagna ha “preso vita” nel punto vendita di Oxford Street a Londra dove i clienti hanno avuto la possibilità di entrare nel mondo di Bridget attraverso la realtà virtuale utilizzando Oculus Rift.

Natale 1997

Lo spot di Coca Cola andò in onda in tutto il mondo. Si percepisce la felicità del Natale ma, soprattutto, la sua attesa.

Natale 2009

Garmin in quell’anno scelse di non ideare una creatività ad hoc bensì di “proseguire” i due spot messi in onda nei due anni precedenti. Nel 2009 ci si concentrò principalmente sulla musica/melodia (oltre che sulle parole). L’elemento principale, ad ogni modo, è decisamente lo storytelling.

Natale 2011

Apple unisce il Natale con l’utilizzo di nuovi “strumenti”: non più la lettera per Babbo Natale scritta a penna ma…

Natale 2013

Con WestJet, compagnia aerea low cost canadese, Babbo Natale arriva in areoporto. Un mix tra spot tv e guerrilla marketing.

Natale 2013

Cadbury ha giocato sul gusto dello spacchettare i regali.
Se aprendo la finestra della vostra casa trovaste la città completamente impacchettata?

Oltre agli spot ed alle campagne multi channel vi proponiamo alcune delle affissioni che ci hanno colpito di più.

Cuki con questa affissione ha sottolineato come ci sono persone che il Natale lo preparano.cuki pubblicità

Champion, invece, ha scelto di “allacciarsi”, scusate il gioco di parole legato alla creatività, di seguito, in modo semplice, ma efficace.champion pubblicità

Insomma il Natale non vuol dire solo festività ma anche creatività.

image_pdfimage_print
SHARE
Previous articleCinque libri sotto l’albero per comprendere la rivoluzione digitale.
Next articleDal corto d’autore al brand storytelling: i nuovi spot di Natale
Marketing specialist, giornalista e docente. Una laurea in marketing, una specializzazione in pubblicità, un master in tecniche della comunicazione e dell'informazione ed una specializzazione in management sportivo. Si occupa della costruzione di strategie di marketing per aziende ed organizzazioni italiane ed internazionali. Ha lavorato, e collaborato, con realtà quali: Saatchi&Saatchi, Birra Peroni, Mercedes Benz, Trinity College Dublin, Istituto Superiore del Marketing, CONI. Svolge attività di formazione in ambito marketing e comunicazione per enti e aziende. Da anni scrive per diverse testate on line e sul suo blog. Appassionato ed ex atleta di scherma, da diversi anni ha conseguito il titolo di Maestro di scherma. Insegna ed ha insegnato scherma in Italia ed all'estero. Docente a corsi ed esami per la Federazione Italiana scherma.

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!