Svolti il 6 gennaio scorso i Golden Globes 2020, tra i più importanti premi al mondo per il cinema e la televisione, assegnati da circa novanta giornalisti della stampa estera iscritti all’HFPA (Hollywood Foreign Press Association). L’edizione, presentata dal comico inglese Ricky Gervais, fra tante risate e discorsi impegnati, soprattutto dedicati all’ambiente e alla libertà di scelta delle donne, ha assegnato anche due premi alla carriera, rispettivamente all’attrice americana Ellen DeGeneres e al grandissimo Tom Hanks.

Ricky Gervais
Ricky Gervais

A farla da padrone nelle nomination il colosso Netflix, che però poi non ha portato a casa numerosi risultati. Questa edizione, la prima con cena totalmente vegana, ha visto come protagonista anche numerosi discorsi dei vincitori dedicati all’Australia e alla sua tremenda situazione attuale.

Qui di seguito i vincitori della Sezione CINEMA:

Miglior film drammatico
1917
The Irishman
Joker
Storia di un matrimonio
I due papi

Parte del cast ed il registta Sam Mendes del film "1917".
Parte del cast ed il registta Sam Mendes del film “1917”.

Miglior attrice in un film drammatico
Cynthia Erivo, Harriet
Scarlett Johansson, Storia di un matrimonio
Saoirse Ronan, Piccole donne
Charlize Theron, Bombshell
Renée Zellweger, Judy

Miglior attore in un film drammatico
Christian Bale, Le Mans ’66 – La grande sfida
Antonio Banderas, Dolor y Gloria
Adam Driver, Storia di un matrimonio
Joaquin Phoenix, Joker
Jonathan Pryce, I due papi

Joaquin Phoenix
Joaquin Phoenix

Miglior film commedia o musicale
C’era una volta… a Hollywood
Jojo Rabbit
Cena con delitto – Knives out
Rocketman
Dolemite Is My Name

C’era una volta… a Hollywood
C’era una volta… a Hollywood

Miglior attrice in un film comico
Awkwafina, The Farewell
Ana de Armas, Cena con delitto – Knives out
Cate Blanchett, Che fine ha fatto Bernadette?
Beanie Feldstein, La rivincita delle sfigate
Emma Thompson, E poi c’è Katherine

Miglior attore in un film comico
Daniel Craig, Cena con delitto – Knives out
Roman Griffin Davis, JoJo Rabbit
Leonardo DiCaprio, C’era una volta… a Hollywood
Taron Egerton, Rocketman
Eddie Murphy, Dolomite Is My Name

Taron Egerton
Taron Egerton

Miglior attrice non protagonista
Kathy Bates, Richard Jewell
Annette Bening, The Report
Laura Dern, Storia di un matrimonio
Jennifer Lopez, Le ragazze di Wall Street
Margot Robbie, Bombshell

Miglior attore non protagonista
Tom Hanks, Un amico straordinario
Anthony Hopkins, I due papi
Al Pacino, The Irishman
Joe Pesci, The Irishman
Brad Pitt, C’era una volta… a Hollywood

Brad Pitt
Brad Pitt

Miglior regista
Bong Joon-ho, Parasite
Sam Mendes, 1917
Todd Phillips, Joker
Martin Scorsese, The Irishman
Quentin Tarantino, C’era una volta… a Hollywood

Miglior film straniero
The Farewell (Cina)
Dolor y Gloria (Spagna)
Les Misérables (Francia)
Parasite
 (Corea del Sud)
Ritratto della giovane in fiamme (Francia)

Il regista Bong Joon-ho ritira il Golden Globe per Il miglior Film Straniero per "Parasite".
Il regista Bong Joon-ho ritira il Golden Globe per Il miglior Film Straniero per “Parasite”.

Miglior film d’animazione
Frozen 2
Dragon Trainer 3: Il mondo nascosto
Missing Link
Il Re Leone
Toy Story 4

Miglior sceneggiatura
Noah Baumbach, Storia di un matrimonio
Bong Joon Ho, Parasite
Anthony McCarten, I due papi
Quentin Tarantino, C’era una volta… a Hollywood
Steven Zaillian, The Irishman

Quentin Tarantino
Quentin Tarantino

Miglior colonna sonora
Alexandre Desplat, Piccole donne
Hildur Guðnadóttir, Joker
Randy Newman, Storia di un matrimonio
Thomas Newman, 1917
Daniel Pemberton, Motherless Brooklyn

Miglior canzone
Beautiful Ghosts (Cats)
(I’m Gonna) Love Me Again (Rocketman)
Into the Unknown (Frozen 2)
Spirit (Il Re Leone)
Stand Up (Harriet)

Qui di seguito i vincitori della Sezione SERIE TV:

Miglior serie drammatica
Big Little Lies
Killing Eve
Succession
The Crown
The Morning Show

il cast della serie TV Succession
il cast della serie TV Succession

Miglior attrice in una serie drammatica
Jennifer Aniston, The Morning Show
Olivia Colman, The Crown
Jodie Comer, Killing Eve
Nicole Kidman, Big Little Lies
Reese Witherspoon, The Morning Show

Miglior attore in una serie drammatica
Brian Cox, Succession
Kit Harington, Il Trono di Spade
Rami Malek, Mr. Robot
Tobias Menzies, The Crown
Billy Porter, Pose

Miglior serie comica
Barry
Fleabag
Il metodo Kominsky
The Marvelous Mrs. Maisel
The Politician

Miglior attrice in una serie comica
Christina Applegate, Dead to Me
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel
Kirsten Dunst, On Becoming a God in Central Florida
Natasha Lyonne, Russian Doll
Phoebe Waller-Bridge, Fleabag

Miglior Attrice in una Serie Comica, Phoebe Waller-Bridge per "Fleabag".
Miglior Attrice in una Serie Comica, Phoebe Waller-Bridge per “Fleabag”.

Miglior attore in una serie comica
Michael Douglas, Il metodo Kominsky
Bill Hader, Barry
Ben Platt, The Politician
Paul Rudd, Living with Yourself
Ramy Youssef, Ramy

Miglior miniserie o film tv
Catch-22
Chernobyl
Fosse/Verdon
The Loudest Voice
Unbelievablechernobyl

Miglior attrice in miniserie o film tv
Kaitlyn Dever, Unbelievable
Joey King, The Act
Helen Mirren, Caterina la Grande
Merritt Wever, Unbelievable
Michelle Williams, Fosse/Verdon

Miglior attore in miniserie o film tv
Christopher Abbott, Catch-22
Sacha Baron Cohen, The Spy
Russell Crowe, The Loudest Voice
Jared Harris, Chernobyl
Sam Rockwell, Fosse/Verdon

Miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film tv
Patricia Arquette, The Act
Helena Bonham Carter, The Crown
Toni Collette, Unbelievable
Meryl Streep, Big Little Lies
Emily Watson, Chernobyl

Patricia Arquette
Patricia Arquette

Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film tv
Alan Arkin, Il metodo Kominsky
Kieran Culkin, Succession
Andrew Scott, Fleabag
Stellan Skarsgard, Chernobyl
Henry Winkler, Barry

 

Non resta che darci appuntamento al 10 febbraio, con i prestigiosi e attesissimi premi Oscar 2020, per vedere quanto saranno in linea con gli ambiti globi appena assegnati.

image_pdfimage_print

SHARE
Previous articleLa Copertina d’Artista – Simply the best 2019
Next articleIl sonno della Ragione: l’effetto placebo.
Laureata in Scienze della Comunicazione, ha conseguito la qualifica di Esperto in marketing culturale. Dal 2011 addetta stampa, con particolare attenzione all’interazione col pubblico e i media, anche tramite i social network. Di pari passo con l’esperienza di addetto stampa, quella di organizzatrice di eventi di tipo culturale come presentazioni di libri, mostre fotografiche e workshop cinematografici, in cui ha svolto anche il ruolo di relatrice. Da ottobre 2014 è coordinatrice e responsabile della comunicazione del Laboratorio Urbano MEDITERRANEO di San Giorgio Jonico (TA). Recentemente sta ampliando le sue competenze nel marketing, affacciandosi al mondo dell’e-commerce, di cui sta approfondendo la conoscenza. Per questi motivi trascorre molto tempo al pc, ma per i suoi confusionari appunti continua a preferire carta e penna. Le sue passioni sono l’arte, il cinema e la musica, sogna di trascorrere la vita tra mostre, sale cinematografiche e concerti ed infatti è proprio quello che fa.

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!