Festival del Fundraising 2021: è ufficiale il programma della XIV° edizione

Smart Marketing è felice di essere media partner del Festival del Fundraising che si terrà per il 9, 10 e 11 giugno 2021 in formula ibrida. Il programma della XIV° edizione del Festival del Fundraising è ormai delineato e tra i momenti formativi spiccano le 4 Plenarie: sessioni formative e ispirazionali che coinvolgeranno tutti i partecipanti, sia online che dal vivo.

0
321
Festival del Fundraising 2021: è ufficiale il programma della xiv° edizione

Il 2021 ha posto nuove sfide al mondo del nonprofit e proprio per questo la 14° edizione del Festival del Fundraising sarà davvero speciale. Il Festival, che ogni anno accoglie in media mille professionisti del settore nonprofit per approfondire le tecniche di raccolta fondi per il Terzo Settore, è in programma per il 9, 10 e 11 giugno 2021, questa volta in forma ibrida: sia online che dal vivo al Pala Riccione.

Saranno 4 le plenarie della XIV° edizione del Festival del Fundraising, un programma ricco di sessioni formative (oltre 60, con speaker italiani ed internazionali), mentoring session, momenti di networking tra i partecipanti e incontri dedicati a conoscere le aziende per aiutare nel lavoro di ogni giorno chiunque lavori nel nonprofit.

Insomma, al Festival del Fundraising, sono tanti gli appuntamenti da non perdere, a partire dalle quattro plenarie, i momenti più attesi dell’evento, che vedranno avvicendarsi sul palco ospiti d’eccezione, sia italiani che internazionali.

IL PROGRAMMA.

Ad aprire l’evento, mercoledì 9 giugno, ci sarà Francesco Tesei, il più importante Mentalista d’Italia, autore e protagonista della serie tv “Il Mentalista” in onda in prima serata su Sky Uno.

Attraverso una performance interattiva che unisce psicologia, trucchi di comunicazione persuasiva e un pizzico di illusionismo, il Mentalista, Francesco Tesei, mostrerà al pubblico come influenzare positivamente le decisioni dei donatori, con mosse studiate e creative.  Profumo, musica, immagini, postura del corpo, parola giusta al momento giusto… Ogni singolo dettaglio, anche quello più insignificante, può influire sulle scelte di chi abbiamo di fronte.

Non un “semplice” spettacolo, ma un’esperienza al limite del credere, per attivare meglio la mente nei rapporti con i donatori.

A seguire, sempre mercoledì 9 giugno, sarà il momento della plenaria dedicata alla disintermediazione del Nonprofit dal titolo: “Effetto Ferragnez”.

In un mondo sempre più complesso, ora è sempre più facile donare. Si possono mettere i soldi nelle mani del beneficiario o donare direttamente al progetto, saltando completamente le organizzazioni del Terzo settore. Ne è stata la prova la campagna di crowdfunding promossa un anno fa da Chiara Ferragni e Fedez, grazie alla quale la coppia è riuscita a raccogliere quasi 5 milioni di euro in poche ore, coinvolgendo un pubblico su larga scala sparso in tutto il mondo senza affidarsi a nessuna organizzazione nonprofit.  La questione è quindi più urgente che mai: esisteranno ancora le nonprofit tra 10 anni? Si parlerà di disintermediazione del nonprofit, per scoprire gli scenari futuri della raccolta fondi.

A salire sul palco, tre esperti del settore: Katie Bisbee, Responsabile Marketing di DonorsChoose, nel 2016, nominata nella “Marketing Hall of Femme” di Direct Marketing News, John Coventry, Senior International Director di GoFundMe e Valerio Melandri, Direttore del Master in Fundraising di Forlì, e Fondatore del Festival del Fundraising.

Giovedì 10 giugno, sarà la volta della plenaria dedicata alla Digital Transformation.

Protagonisti della plenaria: Francesco Ambrogetti, Supporter Engagement UNICEF di New York, Houssam Chahine, Head of UNHCR’s Private Sector Partnerships MENA, Tim Kachuriak, Chief Innovation and Optimization Officer di NextAfter, opinion leader nel mondo nonprofit e Wawira Njiru, fondatrice di Food for Education, una delle Top 40 under donne del Kenya del 2018. Quattro esperti che sfateranno miti e preconcetti legati al mondo digital e presenteranno casi concreti di come la digitalizzazione sta cambiando la raccolta fondi e la mission delle nonprofit.

A chiudere la XIV° edizione del Festival del Fundraising, Jordan Evans e Natalia Astolfi.

La plenaria, dal titolo “Il coraggio di cambiare” sarà dedicata a due storie straordinarie di chi, armato di coraggio, ha deciso di trasformare un ostacolo in un’opportunità. Da una parte Natascia Astolfi, fundraiser, che grazie alla sua caparbietà è riuscita a dar vita al “Percorso Giacomo” la storia di un lampo di vita che ha reso più vita la vita di tanti. Dall’altra parte, Jordan Evans, Vice Direttore della NASA Jet Propulsione, che racconterà la sua testimonianza di quando era a capo della missione che ha fatto atterrare il rover Curiosity su Marte.

Sarà un’edizione davvero indimenticabile del Festival del Fundraising, che da 14 anni ospita la più grande community di fundraiser italiana. Un evento per il quale è ancora possibile iscriversi acquistando il proprio biglietto direttamente sul sito del Festival del Fundraising.

Smart Marketing è felice di essere media partner del Festival del Fundraising che si terrà per il 9, 10 e 11 giugno 2021 in formula ibrida, sia online che dal vivo al Pala Riccione.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!