Dopo le polemiche relative alle passate elezioni USA che hanno visto prevalere Trump sulla Clinton, anche grazie alle campagne di advertising sempre più mirate e basate sui like e le preferenze (dai quali si possono ricavare informazioni sulle intenzioni di voto) che ognuno di noi quotidianamente lascia sul social network, Facebook sta lavorando sempre più per rendere trasparenti queste attività di marketing e comunicazione.

Il metodo per influenzare le decisioni è abbastanza semplice.

Hai messo like ad un contenuto contro l’immigrazione? Allora ti mostrerò una pubblicità/contenuto nel quale troverai informazioni sui reati compiuti solo dagli immigrati.
Hai poi condiviso un contenuto nel quale si parlava del mal costume della politica? Allora ti invierò messaggi contenenti gli sperperi o il mala affare solo inerenti mio avversario politico. E via così.

Sostanzialmente quello che per noi appare un atto puramente goliardico o senza controindicazioni – il semplice like o la condivisione – si traduce invece in informazioni chiave su noi stessi dei quali gli inserzionisti si servono per raggiungere i loro obiettivi.
Nulla di sbagliato direte voi? “Ni”. In questo modo la pluralità informativa “va a farsi benedire”, in quanto da un lato abbiamo l’algoritmo di Facebook che ci mostra solo quello a cui mostriamo interesse, dall’altro abbiamo un bombardamento pubblicitario che consolida le nostre credenze.

Click baiting

Certo, Facebook non è una Media Company e quindi non deve sottostare ad un certo tipo di logiche, ma anche in Facebook si sono accorti del “problema trasparenza” o, per dirla in altre termini, dello squilibrio informativo. Tema per certi versi comune, tra l’altro, alle cosiddette fake news, che tanto facilmente viaggiano all’interno dei social network.

Comunque, come detto, Facebook sta correndo ai ripari. E lo sta facendo proprio in vista di un’altra tornata elettorale, quella canadese.


Questi i dettagli che riporta proprio la società di Mark Zuckerberg sul loro sito: “In linea con l’obiettivo di trasparenza di Facebook in merito alle inserzioni che vengono pubblicate sulla piattaforma, ora puoi visualizzare le inserzioni che sta pubblicando una Pagina su Facebook. […] potrai avere una panoramica di tutte le inserzioni che la Pagina sta pubblicando, a prescindere dal fatto di trovarti o meno nel pubblico di destinazione previsto”. Al momento non tutti possono accedere a questa funzione: “La trasparenza delle inserzioni è nella fase iniziale di test in Canada”. Questa funzione rientra nel progetto relativo all’integrità delle elezioni in Canada di cui Facebook si sta già occupando. Testare questa funzione in un mercato ci consente di capire i diversi modi in cui un’intera popolazione usa questa funzione su larga scala”.

Qui puoi trovare maggiori info a riguardo.

Nel frattempo che questa implementazione diventi definitiva, non ci resta che lavorare sulle nostre capacità di discernimento.

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!