Editoriale Novembre 2015 – Ivan Zorico

0
505

Ivan Zorico (181)

 

 

 

 Ivan ZoricoQuando, qualche tempo fa, ci siamo trovati a decidere l’argomento da trattare per il mese di dicembre, a me ed all’amico Direttore Raffaello Castellano, ci è sembrato quasi scontato ripetere l’esperienza del dicembre scorso. Il tema trattato era già tutto riassunto nel titolo della copertina “Il Natale che verrà”. Ci sembrava infatti carino proporre (con un po’ di anticipo) idee, spunti di riflessione e novità, che di lì a qualche giorno avrebbero tenuto banco sui vari mass media, e nelle discussioni comuni, proprio in vista del Natale. Così, come detto, anche quest’anno, avevamo intenzione di replicare questa mission arricchendola, ovviamente, di nuovi contenuti.
E poi però, nel corso di questo mese, è successo qualcosa di irreparabile; di impensabile. Una sorta di grande cortocircuito è intercorso nella vita di tutti noi. Uno scisma emotivo che ha scosso le nostre anime, agganciato i nostri pensieri e catalizzato l’attenzione, proiettandoci in un clima di ansia, preoccupazione e terrore.
La Copertina di Smart Marketing n.7  del Novembre 2014.
La Copertina di Smart Marketing n.7 del Novembre 2014.
Si, giusto caro lettore, hai ben capito. Sto parlando proprio dei fatti di Parigi della notte del 13 novembre.  Anche noi abbiamo subito questo shock e siamo rimasti profondamente colpiti da quanto è accaduto, prima, e dal successivo bombardamento mediatico, poi.
Per questo, in corso d’opera, abbiamo un attimo virato, quantomeno nei contenuti, l’argomento del mese: dal precedente “Il Natale che verrà” al più attuale “Che Natale sarà?”.
Una scelta che ha interessato (e coinvolto) l’autore della copertina del mese, ad opera di Vincenzo Maraglino, che con la sua opera – “Il Natale che verrà” – ha ben colto la delicatezza del momento, con quella sensibilità propria solo agli artisti.
A mio parere, sarà un Natale un po’ sottotono, quantomeno nello spirito. Anche se tutti i leader politici (almeno quelli meno populisti) cercano con i loro discorsi di riportare un po’ di calma ed esortano, per quanto possibile, a continuare a condurre una vita “normale” (come giusto che sia, per non creare più allarmismi di quelli già in essere), le grandi città saranno probabilmente meno affollate rispetto al solito.
La copertina del numero di Novembre 2015, realizzata dall'artista Vincenzo Maraglino, dal titolo "Il Natale che verrà".
La copertina del numero di Novembre 2015, realizzata dall’artista Vincenzo Maraglino, dal titolo “Il Natale che verrà”.
Il flusso turistico per mete da sempre ambite in questo periodo, come Roma, Milano, Londra ed ovviamente Parigi, vedrà verosimilmente ridursi di intensità.
Questo, ovviamente, non mi fa piacere. Ma forse, al netto di tutte le polemiche, dietrologie e parole profuse post 13 novembre, che avrebbero dovuto avere (almeno nelle intenzioni) l’obiettivo di spiegare quanto accaduto, a tutti noi mancano proprio delle risposte. Mancano proprio delle certezze. L’essere stati bombardati da parole, immagini, video e suoni, non ha certo aiutato a riportare un clima di serenità. Non che si dovesse fare finta di nulla: neanche noi di Smart Marketing lo stiamo facendo. Ma forse quello che è mancato è stato un dibattito costruttivo che aiutasse l’opinione pubblica ad interpretare i fatti. A farli suoi. A digerirli.
Il primo augurio per il Natale che verrà che mi viene da fare (e che in prima istanza mi faccio) è proprio quello di cercare di mettere ordine a quanto accaduto, filtrando il più possibile il fiume di notizie al quale siamo sottoposti, per avere un quadro della situazione, almeno, non troppo nebuloso.franceshooting
Il secondo è quello di continuare realmente la vita di tutti giorni, affermando in questo modo la nostra indipendenza. E, per ultimo, di vivere un Natale all’insegna dei suoi valori fondanti. Se ci pensate, soprattutto in questo periodo storico, anche per chi non è credente, non sarà difficile ritrovarsi in valori quali bontà e riconciliazione.

 

Ivan Zorico

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!