Editoriale N° 7 – Ivan Zorico

0
466

Ivan Zorico (181)

 

 

 

 Ivan ZoricoSiamo ad un mese esatto dal Natale. Nelle televisioni iniziano a comparire i primi spot creati ad hoc, nelle radio si aprono i consueti sondaggi telefonici per capire quale sarà il regalo più in voga del Natale 2014 e, sui social,si incominciano a vedere i primi selfie con sullo sfondo l’albero di Natale appena finito di addobbare. Quelli che ci stiamo apprestando a vivere sono giorni eccezionali. Tutto ciò che ci circonda parla della festività che ricorda la nascita di Gesù. Le strade e i balconi delle nostre case sono illuminate a festa, le vetrine dei negozi vengono allestite con impeccabile cura ed anche sui luoghi di lavoro non si parla d’altro. Si programmano le ferie e si organizzano le consuete cene aziendali per augurare ai dipendenti, buone feste.
Il Natale non è solo un momento di festa e di gioia da passare in famiglia, ma è un momento molto importante per l’economia reale. Arrivano le tanto sospirate tredicesime, ci si concede una uscita in più (con gli amici e le persone care) e si acquistano prodotti/servizi da donare la notte del 24 dicembre. In questi giorni tutto viene ricondotto ad un grande conto alla rovescia e tutti i principali mass media ne scandiscono il tempo. Anche noi di Smart Marketing abbiamologo-smarknews-quadrato-e-sito voluto interpretare il Natale, secondo le nostre logiche. Per questo mese Jessica Palese ci parla dell’esplosione dell’e-commerce e delle nuove tecnologie impiegate per la promozione e la vendita dei prodotti. Inoltre, ci mostra come i social e gli smartphone sono sempre più utilizzati per la scelta prima, e l’acquisto poi, dei nostri oggetti dei desideri.
Christian Zorico
, scrive del tanto agognato regalo di Natale che i mercati finanziari stanno attendendo ormai da tempo: il quantitative easing ripetutamente prospettato dal Presidente Draghi. Diego Durante ci porta in giro per il mondo, raccontando come viene festeggiato il Natale nei vari angoli del nostro pianeta. E, ancora, rilegge la celebre commedia di De Filippo – “Natale a casa Cupiello” – con un ardito, ma quanto mai sensato, riferimento ai social network. Dalla penna, o meglio dalla tastiera del nostro Direttore Raffaello Castellano, nasce una recensione attenta, ed intrisa di ricorsi storici, del noto film natalizio “The family man”, ed un focus su una birradall’animo e dalla natura particolare. Armando De Vincentiis, dal canto suo,ci espone le insidie e i rischi nei quali si può incorrere se non si vive l’atto dell’acquisto in maniera ragionevole. Troverete, inoltre, un excursus sulle pubblicità natalizie che sono entrate nella storia delle réclame e nei nostri ricordi, e vi presenteremo il racconto di una storica realtà produttiva, diventata celebre per il suo panettone. E, per finire, vi proponiamo degli spunti per trovare lavoro e cogliere le diverse opportunità professionale che il periodo natalizio offre a chi ha voglia di mettersi in gioco.
La redazione di Smart Marketing augura a tutti voi un buon Natale e di passare dei giorni felici insieme ai vostri cari recuperando e vivendo, così, lo spirito del Natale.

Ivan Zorico

image_pdfimage_print
SHARE
Previous articleRegali 2.0: dall’e-commerce all’iBeacon
Next articleThe Family Man – Il Film
Laureato in Informazione e Sistemi Editoriali presso l’Università degli Studi di Bari presso la quale ha conseguito anche il Master di I livello in Comunicazione Sociale e Sanitaria. Cura le relazioni con i media, con gli operatori dell’informazione e con i clienti per diverse realtà produttive ed ha ideato ed organizzato eventi culturali seguendone la promozione. Ha esperienza nel campo della formazione come docente, nell’area della comunicazione e del marketing, e come coordinatore. Oggi è editore e responsabile di redazione del Mensile “Smart Marketing”.

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!