Sappiamo bene che il passato non esiste più, il futuro ancora non c’è, e che l’unico tempo reale che davvero puoi vivere e sul quale puoi incidere è il presente.

Nel tuo presente prendi costantemente decisioni: tirare sino a tardi con gli amici, mangiare sano, fare dello sport, disinstallare un’applicazione di messaggistica, rinunciare al dolce dopo cena, posporre la sveglia del mattino enne volte, fare le maratone di serie tv, rispondere ad una e-mail non urgente mentre sei concentrato su un altro lavoro, eccetera eccetera.

Ognuna di queste scelte ha un impatto diretto nel tuo immediato presente: invece di esserti svegliato all’h 7, ti sei di fatto alzato dal letto all’h 7.30; fare le maratone di serie tv di sera ti farà andare a letto tardi; rispondere ad una e-mail o chat o telefonata ti farà perdere la concentrazione e il focus su un lavoro; mangiare sano ti farà sentire in forma, e così via.

Scopri il nuovo numero: “Il futuro è aperto”

Il futuro prende vita dalle nostre azioni. E l’azione è sempre risolutrice. Andiamo incontro al futuro, senza timori. Il futuro è aperto!

Piccole scelte quotidiane che apparentemente hanno un impatto piccolo: una mezz’ora in meno al mattino per te (per una colazione più morbida, per leggere un libro, per stare un po’ con te stesso) per concederti una mezz’ora in più a  letto; “distrarsi” e spegnere il cervello davanti alla tv alla sera per ritrovarsi poi ad avere sonno il mattino seguente; dedicare “solo 5 minuti” a rispondere ad una e-mail o telefonata invece di concludere un lavoro.

Capisci bene che queste tue scelte quotidiane hanno la capacità di influenzare, per non dire plasmare, il tuo futuro.

Una mezz’ora al giorno (sì quella che passi a letto la mattina) per 30 giorni equivale ad avere 15 ore al mese da dedicare a te o a un tuo progetto; 15 ore al mese che diventano 180 ore all’anno e 1.800 ore in dieci anni. Giusto per intenderci, considerando una giornata lavorativa da 8 ore, solo recuperando quella mezz’ora al giorno, avresti rispettivamente a disposizione circa 2 giorni al mese, circa 23 giorni all’anno (praticamente un mese feriale all’anno) e 223 giorni ogni 10 anni (in sostanza quasi un anno se escludiamo sabato, domenica e festivi vari).

Ovviamente è solo un esempio, ma ci dà l’idea di quanto tutte le nostre scelte quotidiane hanno un grandissimo impatto sul nostro futuro e che, se ci pensiamo bene, lo determinano in maniera inequivocabile. Facendo attenzione alle tue scelte quotidiane potrai quindi verosimilmente prevedere cosa avverrà in futuro. Pertanto, la prossima volta che starai per prendere una decisione chiediti che impatti avrà nel breve, ma soprattutto nel lungo periodo. Sarai stupito da quello che riuscirai a scoprire.

Ti è piaciuto? Hai qualche riflessione che vuoi condividere? Fammelo sapere nei commenti. Rispondo sempre.
Rimaniamo in contatto: www.linkedin.com/in/ivanzorico

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!