“Sbagliando si impara” recita un vecchio adagio. E in effetti molte delle lezioni che abbiamo appreso nella nostra vita sono dovute proprio ai nostri errori. O meglio, non tanto all’errore in sé, tanto quanto alla nostra capacità di scomporlo, analizzarlo ed imparare da esso.

Quando si parla di errori da cui comprendere qualcosa, spesso si fa riferimento a grandi sbagli: un progetto imprenditoriale fallimentare, una scelta di vita sbagliata, etc. Certo più grande è l’errore e più saremo costretti a farci i conti e, quindi, a lavorarci su. Ma la vita non è fatta solo da grandi errori. Quotidianamente commettiamo piccoli errori che, se corretti, sono in grado di arricchire sensibilmente la nostra vita: una risposta sbagliata ad un collega che potrebbe inclinare un rapporto di collaborazione, una dimenticanza nella vita privata, ignorare alcuni piccoli segnali del nostro corpo (stanchezza o stress) e così via. Piccoli errori quotidiani che, se non perpetrati, possono fare la differenza tra una vita sana e felice e una completamente opposta.

Se ci pensi, quindi, ogni giorno abbiamo la possibilità di migliorare facendo attenzione ai nostri errori.

Ma come si fa a migliorare più velocemente? …sbagliando di più? Anche, ma non solo.

Sin qui abbiamo parlato degli errori che possiamo compiere nella nostra vita, ma puoi migliorare molto più velocemente osservando gli errori degli altri. Il mondo intorno a te non è perfetto come sembra, non siamo quello che accade su Instagram dove tutto è bello e pettinato. Le persone attorno a te compiono errori dai quali puoi imparare. Cerca di sintonizzarti su questa frequenza, non certo per puntare loro contro il dito (anzi se puoi offrire il tuo aiuto non esimerti dal farlo), ma per cercare di trovare spunti di miglioramento per la tua vita.

Un altro modo è quello di iniziare a leggere le biografie delle persone di successo. Come vedrai molte sono costellate da errori. Errori che dopo un lungo percorso di crescita li hanno portati a raggiungere i loro obiettivi. Puoi pensare che le loro vite non siano paragonabili alla tua, e magari può essere anche vero dato che ci sono sempre mille variabili diverse, ma quello che ti devi portare a casa è l’atteggiamento che hanno adottato di fronte a quelle situazioni.

Fai tesoro degli errori, dei tuoi e di quelli degli altri, e migliorerei molto più velocemente.

Piccola nota: anche se dovrebbe essere superfluo dirlo, è bene ricordare che dagli errori possiamo imparare solo se non li minimizziamo, ci prendiamo la responsabilità, non li ricommettiamo e, quando serve, chiediamo scusa.

Ti è piaciuto? Hai qualche riflessione da condividere? Fammelo sapere nei commenti. Rispondo sempre.
Rimaniamo in contatto: www.linkedin.com/in/ivanzorico

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!