Luglio 1969-Luglio 2019: cinquant’anni fa l’uomo metteva piede sulla Luna e il mondo intero si fermava per vedere quello storico passo dell’umanità, mentre chi non era ancora nato l’ha rivissuto in documentari, film e mostre.

Sicuramente l’iniziativa più interattiva è quella di Milano, che ha messo a disposizione dei cittadini uno speciale visore con cui decollare, allunare e poi tornare sulla Terra all’interno del MoonParty. A Palermo, invece, gli aspiranti astronauti hanno potuto indossare la tuta e farsi un selfie sulla Luna, un’iniziativa questa che dimostra la forza delle iniziative pubblicitarie e di marketing anche in occasione di ricorrenze storiche come questa.

Nella Capitale, invece, si è potuto guardare il satellite con un telescopio e, allo stesso tempo, ammirare i disegni di Galileo Galilei, incontrare gli astronauti e far divertire i bambini in speciali laboratori didattici. Questi sono stati, però, solo alcuni degli appuntamenti italiani dedicati al ricordo di un evento indimenticabile, dato che ogni città dalla Sicilia al Veneto, ha organizzato iniziative dedicate allo sbarco sulla Luna, avvenuto ormai cinquanta anni fa.

Il ricordo della missione dell’Apollo 11

Appena messo piede sulla Luna, la prima cosa che fece Neil Armstrong fu pronunciare la storica frase “Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità” e così la notte tra il 20 e il 21 luglio 1969 rimase per sempre impressa nella memoria come la data dell’allunaggio.

Un evento storico, a cui assistettero in diretta TV ben 20 milioni di persone in Italia e 900 milioni in tutti il mondo, incollati agli schermi per quasi 24 ore a guardare la missione dell’Apollo 11, ben 384 mila chilometri sopra le loro teste.

Il 20 luglio è stata quindi la giornata del ricordo di quel giorno magico e, come detto, sono state davvero tante le mostre, le rassegne e le proiezioni cinematografiche e i concerti. Tanti anche i nasi all’insù per ammirare una notte il satellite e il cielo stellato con i telescopi messi a disposizione da aziende e istituzioni e rivivere le emozioni provate da molti nel 1969.

Scopri il nuovo numero > Spazio: ultima frontiera

Tante anche le testimonianze di chi c’era, gli oggetti del tempo e lo studio di come la Luna abbia da sempre ispirato artisti, pittori, registri e scrittori di tutti i secoli, fin dagli albori della civiltà.

Come scrisse Haruki Murakami:

“Quel satellite era sempre stato un prezioso alleato del genere umano. La sua luce era un regalo caduto dal cielo. Prima del fuoco, degli attrezzi, del linguaggio, la luna rischiarava il buio del mondo e calmava la paura degli uomini. Le sue fasi avevano insegnato agli umani il concetto di tempo”.

Il ricordo dell’allunaggio a Palazzo Blu a Pisa

Venerdì 19 luglio è stata organizzata a Palazzo Blu una serata evento per rievocare la missione Apollo alla presenza di ospiti importanti come Marco Cattaneo, direttore di National Geographic, Paolo d’Angelo, esperto di Astronautica e Luca Perri, dottorando in astrofisica e divulgatore di scienza.

La serata sarà dedicata a filmati d’epoca, giornali, testimonianze e altro per rievocare lo sbarco sulla Luna raccontando dettagli e curiosità inedite di quei cinque giorni che portarono l’Apollo 11 sul Mare della Tranquillità, nella notte tra il 20 e il 21 luglio 1969. Un evento vissuto in bianco e nero sulla televisione, da mettere a confronto con i progetti futuri delle agenzie spaziali di mezzo mondo che stanno lavorando per replicare, a breve, l’allunaggio.

La serata è stata anche l’occasione per salutare Luca Parmitano, sui social @astro_luca, che proprio il 20 luglio partirà per la Stazione Spaziale Internazionale con la missione Beyond. Per la serata Palazzo Blu è stato aperto fino alle 24 e i cittadini e turisti hanno potuto visitare la mostra “Explore, Sulla Luna e oltre”.

Non ci resta che aspettare il nuovo allunaggio e seguire con il naso all’insù le imprese degli astronauti in orbita sulle nostre teste da sempre.

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre. 

Resta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Stai tranquillo, anche noi odiamo lo spam!
Da noi riceverai SOLO UNA EMAIL AL MESE, in concomitanza con l’uscita del nuovo numero del mensile.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!