Tutto cambierà, anche il cinema: i film che ci aspettano dopo la quarantena

0
266

C’è vita dopo la quarantena? Sicuramente una vita diversa, dal lavoro alle vacanze, dal modo di interagire a quello di divertirsi e in tutto questo ci sono l’arte e la cultura. Compagna e salvatrice di questa quarantena, la cultura ha confermato il suo ruolo fondamentale nella nostra vita, anche quando quest’ultima è in pausa dalla “normalità”. Come avremmo fatto senza libri, senza ricette di cucina, senza musica e senza cinema? Per fortuna abbiamo la possibilità di reperire film anche fermi sul nostro divano, grazie allo streaming e alla televisione, ma certamente per i professionisti del settore non è un bel momento, tra uscite di film rimandate e riprese sospese, senza dimenticare i gestori delle sale cinematografiche, costretti a chiudere fino a data da destinarsi.

 

 

In questa bolla di incertezze e di attese in cui viviamo, numerose sono le produzioni lasciate in sospeso, tra cui alcune molto attese:

 

  • Jurassic World: Dominion
  • Animali fantastici -Terzo episodio
  • La Sirenetta (in live action)
  • Matrix 4
  • Mission Impossible 7
  • The Batman
  • Elvis  

 

Accanto al problema delle riprese e delle post-produzioni interrotte dal virus, c’è anche quello di film belli e pronti che stavano per uscire proprio in questi mesi, la cui uscita è stata rinviata.

Alcuni esempi:

  • Fast & Furious: The Fast Saga: uscita rinviata ad aprile 2021
  • Mulan: uscita rinviata a luglio 2020
  • Ghostbusters: Afterlife: uscita rinviata a marzo 2021
  • Sing 2: uscita rinviata a dicembre 2020
  • Top Gun: Maverick: uscita rinviata a dicembre 2020
  • Minions: The Rise of Gru: uscita rinviata a luglio 2021
  • No time to Die: uscita rinviata a novembre 2020
  • Wonder Woman 1984: uscita rinviata ad agosto 2020
  • Tenet: uscita rinviata a settembre 2020
  • Lupin III – The First: uscita rinviata a fine 2020
  • New Mutants: uscita rinviata a fine 2020
  • Volevo nascondermi: uscito per pochi giorni e poi sospeso fino a data da destinarsi
  • Ritorno al Crimine: uscita rinviata a data da destinarsi
  • Si vive una volta sola: uscita rinviata a data da destinarsi

 

Come in ogni circostanza c’è chi si ferma, chi rimanda e poi c’è chi trasforma le difficoltà in opportunità e a tal proposito alcuni produttori hanno deciso di lanciare i film sulle piattaforme on demand. Assistiamo, così, al debutto di alcune opere direttamente online: “The Lovebirds”, una commedia americana che debutterà direttamente su Netflix; “Un figlio di nome Erasmus”, la commedia del regista Alberto Ferrari, uscito il giorno di Pasqua su diversi portali; “L’uomo invisibile” l’horror disponibile on-demand già da fine marzo; “Trolls World Tour”, il sequel di Trolls, che dal 10 aprile sta riscuotendo un enorme successo in formato digitale.

Scopri il nuovo numero > Reset

Dopo aver parlato, a febbraio, dell’interconnessione in “Virale” ed esserci interrogati a marzo sulla situazione attuale in “Tutto andrò bene (?)”, oggi, con “Reset”, vogliamo parlare di soluzioni concrete. L’online ed il digitale saranno quantomai utili per offrire soluzioni e creare nuove opportunità.

In tutto questo caos generale, a trovarsi in difficoltà sono anche gli organizzatori di importanti festival cinematografici, soprattutto il Festival di Cannes, previsto per maggio e quello di Venezia, previsto per settembre. Gli organizzatori di entrambi i festival hanno deciso di non optare per un’edizione online dell’evento, invece, prende sempre più forma l’ipotesi di una collaborazione tra i due, se sarà possibile, nel mese di settembre.

Tempi duri per tutti, insomma, ma questo non deve mai farci perdere la speranza che si possa tornare a vivere nella “normalità”, anzi, migliorando il nostro modo di vivere e soprattutto convivere, con noi stessi, l’altro e la Terra. Torneremo a fare tutto e torneremo anche nelle sale cinematografiche, anche se c’è già chi pensa ad una valida alternativa, come il regista livornese Paolo Virzì che, riflettendo sull’attuale situazione del cinema, dice di non essere contrario ad un “grande rilancio estivo del drive-in”, una sorta di “se non riesci ad uscire dal tunnel, arredalo”, trasformato in -se non puoi entrare nella sala, porta la sala al di fuori.

 

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!