Repubblica.it cambia homepage: ecco l’anteprima!

0
1184
Nuova homepage di Repubblica.it. Fonte primaonline.it

Ivan Zorico (227)

 

 

 

Da tempo ormai si parla dell’importanza e della centralità che riveste il digitale e l’online nel mondo dell’informazione.
È evidente, a tutti noi, che la primaria fonte d’informazione, prima ancora di una precisa e singola testata giornalistica, è il web. Il web, infatti, nel senso ampio del termine, può essere a tutti gli effetti considerato la nostra edicola di fiducia dalla quale attingiamo periodicamente informazioni tramite PC, smartphone o tablet. E questo gli editori lo hanno capito molto bene, anche perché molti dei ricavi passano proprio dalla pubblicità inserita all’interno dei siti loro internet.

Se condividete quanto appena scritto, vi sarà facile capire perché le aziende editoriali facciamo investimenti, o accordi commerciali con altri siti internet ben popolati, per aumentare la loro audience, e quindi lettori attivi. A tal proposito, è di questi giorni la notizia che il sito internet di informazione con la più alta audience complessiva – Repubblica.it, 1.629.911 utenti unici nel giorno medio (dati audiweb al novembre 2016) – sta lavorando per creare una nuova homepage e rivedere, più nell’insieme, le funzionalità dell’intero sito per avvicinarsi maggiormente alle esigenze del lettore/utente.

Nuova homepage di Repubblica.it. Fonte primaonline.it
Nuova homepage di Repubblica.it. Fonte primaonline.it

Maggiore spazio sarà destinato ai contenuti multimediali (i video infatti sono una delle modalità di comunicazione maggiormente esplosa nel 2016) e sarà destinata una visibilità più accentuata agli “argomenti caldi” del giorno, anche per mezzo di un menù di navigazione più performante.

In questa settimana è partita la fase di test per valutare le funzionalità del sito, ed il gradimento dei lettori, allo scopo di apportare eventuali migliorie.
Stando allo screenshot della homepage possiamo sbilanciarci con il dire che, Repubblica.it, con questa mossa, consoliderà ancor di più il suo primato.
Non ci resta che attendere la pubblicazione per analizzare le potenzialità di questa nuova versione online.

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!