Non è di oggi la notizia che esistono applicazioni – servizi – in grado di farti recapitare la spesa a casa nell’arco di trenta minuti. Ce ne sono già diverse e al momento non coprono l’intero territorio nazionale, ma ci sono; esistono. E già solo per questo, le nostre aspettative rispetto al tema della consegna veloce cambieranno ancora una volta.

Ormai ora se aspettiamo più di un giorno per ricevere un pacco ordinato online siamo portati a pensare che il servizio non sia efficiente e che, l’altro store online, quello sì che lavora davvero bene.

Non riusciamo più a contemplare che ci voglia il giusto tempo affinché una merce giunga a noi. Anche se l’abbiamo acquistata un po’ annoiati sul divano mentre guardavamo una serie tv di sera, noi ci aspettiamo – vogliamo – di riceverla in tempi brevissimi. Siamo diventati impazienti ed anche inclementi.

Ci siamo praticamente abituati ad ottenere subito ciò che desideriamo, senza sforzi.

Non credo che il passaggio da questo genere di aspettative ad altre, più personali, sia di uno ad uno. Che però ne siamo ampiamente influenzati, questo sì. Non è un caso che siamo molto più affascinati da diete che affermano di farci ridurre peso in soli 7 giorni o da attrezzi sportivi in grado di farci venire gli addominali con soli 5 minuti di allenamento al giorno, piuttosto che da percorsi che prevedono un impegno ed una costanza maggiore.

Pensare ad un obiettivo da raggiungere è facile (al dire il vero non lo è realmente perché bisogna fare un lavoro di scoperta), ma raggiungerlo è un’altra cosa. C’è bisogno di una serie di componenti e di una serie di abilità.

In un altro articolo ho scritto che bisogna allenarsi per essere in grado di perseguire degli obiettivi. Il restare concentrati, ad esempio, è una abilità che si può apprendere e migliorare. Ma se c’è un’altra abilità che dobbiamo alimentare e custodire, quella è la pazienza. La pazienza è stata messa in serie difficoltà in questi ultimi anni. Tutto è così veloce, tempo e spazio si sono estremamente accorciati e io per primo se invio un messaggio e non ho una risposta nel giro di qualche ora, mi chiedo, non proprio serenamente, come mai. Nota personale: sto lavorando su questo mio aspetto, c’è qualcosa che stona, che non mi piace e ho l’obiettivo di superare questo limite.

Ecco, la pazienza è di certo una di quelle abilità che vale la pena allenare. Forse la più preziosa. Anche perché se il raggiungimento di un tuo obiettivo personale dipende da te, e non potrebbe essere altrimenti, sai già che non ti potrà essere recapitato magicamente a casa da nessun’altro. Ed è bene tenerlo sempre a mente.

Ti è piaciuto? Hai qualche riflessione da condividere? Fammelo sapere nei commenti. Rispondo sempre.
Rimaniamo in contatto: www.linkedin.com/in/ivanzorico

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!