Un velocista è sui blocchi di partenza, forse della gara regina delle Olimpiadi, i 100 metri; ma questo atleta ha qualcosa di più. La sua tuta tecnica è di un azzurro scintillante, striata in più punti da fasce tricolori che richiamano la bandiera italiana e, a ben vedere, la stessa tuta ha un qualcosa che richiama un’armatura, una versione nostrana della mitica armatura di  Iron Man, quella progettata ed indossata da Tony Stark.

E forse il riferimento all’uomo d’acciaio, questa la traduzione letterale del nome dell’eroe marveliano, non è affatto casuale, sono stati uomini e donne d’acciaio quelli che hanno tinto d’oro, argento e bronzo la lunga estate italiana, fra europei di calcio e campionati di pallavolo maschile e femminile, passando per le medaglie ed i primati delle Olimpiadi e Paralimpiadi, culminate con la vittoria dei 100 metri di Marcell Jacobs, primo italiano nella storia, alle Olimpiadi di Tokyo con il tempo di 9’ e 80”, lo scorso 1°agosto 2021.

Nell'immagine la copertina d'artista di settembre 2021 - #ripartItalia - Smart Marketing
La Copertina d’Artista di Settembre, realizzata da Domenico Velletri.

Le vittorie ed i successi sportivi del Paese hanno favorito la ritrovata voglia di patriottismo e desiderio di rivalsa degli Italiani, dopo un 2020 segnato da una pandemia che ha scompaginato i programmi e le agende dei singoli, così come delle istituzioni e delle nazioni.

Le Olimpiadi di Tokyo, incerte fino all’ultimo, hanno rappresentato i migliori valori dello sport, e quel desiderio, mai sopito, di vittoria umana che si staglia contro un male globale che sembrava aver vinto definitivamente. Gli atleti, le vittorie e lo sport più in generale hanno rappresentato il miglior vaccino per le nostre coscienze infiacchite dalle restrizioni, il miglior farmaco contro quella strisciante ed ormai endogena depressione che aveva ghermito più o meno tutti noi.

Le sfide, i sacrifici e le vittorie che lo sport regala a chi è disposto a misurarsi prima con se stesso e poi con gli altri sono la perfetta metafora di questa ripartenza post pandemica, di questa ripartenza post vacanze, di qualsiasi ripartenza esistenziale, lavorativa, o di relazione.

Nell'immagine un articolo sul settimanale Gente dedicato a Domenico Velletri - Smart Marketing
Domenico Velletri sul settimanale Gente, per le sue ironiche mascherine disegnate, perfette per non perdere la “faccia”.

Nonostante siano più di 20 anni che scrivo, parlo ed organizzo eventi artistici, mi sorprendo ancora come un bambino quando vedo la capacità di sintesi di cui sono capaci gli artisti.

Prendete Domenico Velletri (già autore della Copertina d’Artista del novembre 2019), il graphic designer di questa copertina di settembre: è riuscito a condensare in una singola immagine molteplici significati, tutti legati dal filo rosso che richiama la voglia di superare i propri limiti tipica degli esseri umani, quel fuoco che arde in ciascuno di noi e che ci spinge a provarci e riprovarci, ad allenarci fino allo stremo, finchè non riusciamo a sconfiggere i nostri avversari e soprattutto noi stessi, perché, alla fine, come disse Friedrich Nietzsche: “Nessun vincitore crede al caso”.

Scopri il nuovo numero: “#ripartItalia”

La ripartenza è un tema quanto mai attuale. Dopo due anni di pandemia sentiamo il bisogno di lasciarci alle spalle questo lungo periodo complesso (tenendo quello che di buono c’è stato) e di affacciarci con ottimismo al tempo che verrà.

Insomma, l’eroe velocista della copertina di settembre che aspetta il colpo di pistola per scattare dai blocchi è la rappresentazione plastica, filosofica, ma soprattutto ideale della voglia di ripartenza di noi Italiani, che nella nostra scintillante armatura con i colori nazionali vogliamo tagliare i traguardi del nostro successo.

Non dimenticando, però, che il successo individuale è poca cosa se non contempla, favorisce od almeno ispira il successo collettivo, perché, come ebbe a dire Don Carlo Gnocchi:

La vittoria è sempre nel pugno di pochi. Provare a preparare questa pattuglia di eroi è il segreto di ogni vittoria.

Quindi lasciamoci ispirare dalla bella Copertina d’Artista di Domenico Velletri e, più in generale, dagli articoli dei nostri contributor che compongono questo 89° numero del nostro magazine dal titolo #ripartItalia.

 

Nell'immagine l'artista Domenico Velletri, autore della Copertina d'Artista di settembre 2021 - Smart MarketingDomenico Velletri, artista eclettico, spazia dalla pittura alla scultura, dalle tecniche digitali all’illustrazione, dall’animazione alla realizzazione di cartoon e videoclip.

Diverse le sue opere presenti in varie città italiane, come la scultura in pietra della Regina Elena del Montenegro a Roma o l’opera scultorea di S. Maria Clotilde di Borbone a Napoli. Autore, fra l’altro, di numerose opere nel territorio biscegliese, come l’altorilievo bronzeo in onore a Giuseppe Di Vittorio in piazza Vittorio Emanuele II, il bassorilievo bronzeo di Aldo Moro, in via Aldo Moro e il bassorilievo in terracotta, nel ricordo del centenario della storica apertura, del Rettifilo, sempre in via Aldo Moro. Diverse sculture sacre come il Crocifisso ligneo nella chiesa di S. M. di Costantinopoli, la scultura lignea della Madonna dell’Immacolata per la chiesa di S. Andrea e il dipinto absidale di Santa Caterina da Siena.

Esordisce al cinema con la realizzazione della parte animata nel film “Cobra non è” (qui trovate la nostra recensione), di Mauro Russo, prodotto da Giallo Limone Movie e distribuito da 102 Distribution, in collaborazione con Rai Cinema. Fra le due ultime collaborazioni  il suo lavoro per il cantante Fabio Rovazzi con la realizzazione dell’intro in motion comics per il videoclip “La mia felicità”.

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!