Io bevo differente, io bevo IDEM!

0
994

Raffaello Castellano (271)

 

 

 

Idem-birra-gay-728x528Come ci si allena alla tolleranza, anzi meglio, come ci sia allena alle differenze, siano esse di genere, di etnia, di preferenze sessuali, etc.?

I programmi che prevedono convegni, parate, manifestazioni varie, lasciano effettivamente il tempo che trovano. La didattica scolastica è non solo difficile ma, per certi aspetti, ancora complicata da applicare.

Come sappiamo, il problema sono le differenze, che invece di essere considerate una ricchezza ed un’opportunità, di fatto sono e continuano ad essere la causa, o il pretesto, che nella storia umana hanno generato una lunga lista di guerre, pulizie etniche, genocidi, segregazioni, etc..

La Crisi mondiale che stiamo vivendo sta vedendo l’affermarsi, molto preoccupante, delle estreme destre in molti paesi europei (vedi la Le Pen in Francia), ed il proliferare e di uno strisciante atteggiamento xenofobo, soprattutto fra i giovani. Una polveriera, sempre sul punto di scoppiare, resa ancora più instabile dai massicci flussi migratori dovuti, soprattutto, all’instabilità politica di vaste aree del Nord Africa.

Cosa fare allora per divulgare un’informazione così importante come può essere, ad esempio, quella delle differenze di genere?

Una strada, ancora poco percorsa, potrebbe essere quella di legare ad un prodotto o brand di largo consumo ed a grande penetrazione dei mercati il messaggio sociale che si vuole veicolare. Uno degli esperimenti più importanti, a livello mondiale, è quello che riguarda una birra e la cultura LGBTIQ, che è poi la storia che vogliamo raccontarvi.locandinaidemBR (1)

Il nome di questa birra è “IDEM” e rappresenta una vera e propria dichiarazione d’intenti. La IDEM è la prima birra europea che vuol parlare esplicitamente dei diritti LGBTIQ.

L’idea di produrre una birra friendly non poteva che venire dalla regione più friendly d’Italia, ovvero la Puglia. A differenza dei vini, sempre molto seriosi e classici, la birra invece si presta molto a comunicare temi molto delicati come appunto l’omosessualità. “Per noi Birra Idem rappresenta una filosofia di vita – ci ha spiegato Espedito Alfaranoproduttore della Birra Idemper noi tutte le persone hanno idem diritti. Infatti diciamo sempre: IDEM diritti per le coppie lesbiche, gay, omosessuali e transgender; IDEM possibilità di esprimere liberamente la propria identità di genere; IDEM possibilità di ottenere un figlio in “adozioni” da parte di coppie composte dallo stesso sesso”.

Ma per rivendicare questi diritti della persona c’era bisogno di una birra?

“Sicuramente no – ci ha risposto Alfarano – questi diritti dovrebbero essere scontati in una società democratica e invece non è così. Allora ci è venuta l’idea di aprire una discussione con i nostri clienti. Noi ci rivolgiamo non al mondo LGBTIQ ma al mondo degli etero. A loro ricordiamo che ci sono paesi dove l’omosessualità viene punita con la pena di morte; che ci sono Paesi dove l’omosessualità viene curata con i trattamenti medici coatti come se fosse una malattia;  che l’Italia è tra gli ultimi paesi europei in tema di diritti della persona e non delle coppie. Con loro vogliamo discutere di questo”.

idembQuindi puntate sull’aspetto socializzante della birra?

“A differenza di altre bevande, la birra è stata da sempre una bevanda che creava parità oltre a essere un prodotto socializzante sin dall’antichità. Nell’antica Grecia, ad esempio, la birra era l’unica bevanda alcolica consentita sia agli uomini che alle donne. Anche nell’antico Egitto era l’unica bevanda alcolica bevuta sia dallo schiavo che dal faraone. Diciamo una vera icona storica nel mondo della parità dei diritti dell’uomo”.

Ma ogni idea comunicativa deve comunque essere supportata da un’idea di prodotto valida.

“Certo – ci ha risposto Alfarano – svanirebbe il concetto di comunicazione della Birra Idem se poi non fosse supportato da un prodotto ricercato di altissima qualità, espressione del connubio di materie prime eccezionali. Noi produciamo due tipologie birrarie, differenti nell’aspetto e nel gusto ma molto simili nello stile. Sono due birre LAGER, ovvero due birre prodotte con il metodo della bassa fermentazione. Una CHIARA aromatizzata con fiori d’arancio e pepe rosa e una ROSSA dove i malti tostati e poi affumicati conferiscono al prodotto un gusto molto caratterizzante”.

Cosa altro aggiungere? Questa birra, la birra IDEM, potrebbe essere un’ottima idea per arricchire i vari cestini e confezioni gastronomiche che andremo a regalare. Un regalo non solo buono, ma con un forte messaggio sociale, che a Natale, visto che siamo, o dovremmo essere, tutti più sensibili, altruisti e bendisposti, forse riusciremo a comprendere davvero.

Buon Natale e buone bevute a tutti, naturalmente con birra IDEM.

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!