Raffaello Castellano direttore responsabile Smart Marketing100 numeri!
Non mi sembra vero, è da un paio di settimane che mi tiro i pizzicotti per vedere se sono sveglio o è tutto un bel sogno che svanirà al mio risveglio.
Ma la realtà, qualche volta, è più bella dei nostri sogni e non solo soddisfa i desideri che abbiamo espresso, ma anche quelli che ancora non abbiamo immaginato.
Ecco, il 100° numero di Smart Marketing rappresenta proprio questo per me, un desiderio realizzato che non sapevo di volere, un regalo inaspettato, sì, inaspettato, che non sapevo di ricevere, un traguardo agognato, sofferto, sudato che, nell’angolo più recondito del mio cuore, chissà perchè, sentivo di non meritare. Ma eccomi, ed eccoci, qui, siamo arrivati ad una svolta importante, non certo alla fine, ma ad una tappa fondamentale del nostro viaggio.

Un viaggio che 8 anni fa temevo e non sapevo dove mi avrebbe condotto; io e l’amico Ivan eravamo acerbi (lui più di me per la verità), spiantati, preoccupati, forse impauriti, ma cavolo se eravamo belli e gagliardi, coraggiosi e anche un po’ sfrontati, come solo gli imprenditori e gli startupper possono essere quando guardano l’abisso davanti a loro, sicuri di poterlo saltare.

Smart Marketing in quel lontano maggio del 2014 cominciava la sua corsa con un numero 1 che era già, e forse io ed Ivan non lo sapevamo ancora, una dichiarazione d’intenti, un business plan, una relazione programmatica come quella del film Jerry Maguire, che cambia per sempre la vita del protagonista, interpretato da Tom Cruise.

Decidemmo di parlare dello spazio, dell’Italia Aerospaziale, come primo dei 100 argomenti monotematici che da allora in avanti, non lo sapevamo ancora, aspettavano di essere affrontati.

Con quel po’ di maturità in più che ho oggi, mi sono spesso chiesto: Ma perché scegliemmo proprio lo spazio?

Se volessimo fare i fighi, potremmo rispondere che fu per una acuta lungimiranza (oggi, 8 anni dopo, lo spazio e soprattutto Marte e la Luna sono argomenti con un grande hype) o perché, siccome Smart Marketing nasceva a Taranto, parlare dell’aeroporto di Grottaglie, dell’Alenia e della Puglia Aerospaziale sembrava la scelta più strategica e naturale, ma non credo che siano questi i motivi.Nell'immagine il numero 100 fra tante luci colorate - Smart Marketing

Credo che io ed Ivan in cuor nostro avevamo paura, una fottutissima paura, di non arrivare al 3° o 4° numero, volevamo partire alla grande e allora forse ci ricordammo di  una di quelle frasi motivazionali che avevamo letto in qualche dozzinale manuale di self help, che recita: “per raggiungere la vetta della montagna, devi mirare all’aquila che ci vola sopra”, e noi, per non correre rischi, abbiamo mirato molto più su della vetta, abbiamo mirato addirittura allo spazio.

Ma come ci è venuto in mente di parlare di spazio?!?!

Non avevamo le competenze in quello specifico campo, e abbiamo dovuto investire molto più tempo del dovuto per preparaci ed approfondire argomenti molto tecnici e specialistici, per non fare una figura barbina già dal primo numero.

Ma, sapete,  avevamo una cosa, che poi negli anni qualche volta abbiamo smarrito, avevamo il coraggio della follia che guida gli audaci, che non aspettano una vita per essere pronti, ma si buttano nel progetto con tutte le scarpe, gettano il loro cuore oltre l’ostacolo, sicuri che, come la vita mi, e ci, ha insegnato e mi piace ripetere: “l’azione è sempre risolutrice!”.

Scopri il nuovo numero: “Il Numero Cento”

Con ormai una lunga storia alle spalle, noi di Smart Marketing siamo pronti a correre verso il futuro pieni di fiducia e speranza, non senza paura di sbagliare e cadere, ma sicuri che, se mai esistesse la fortuna, di sicuro aiuta gli audaci e certi che comunque vada “l’azione è sempre risolutrice”.

Quel primo numero ha dato l’avvio a tutto, da un’idea partorita da Ivan, che subito mi coinvolse, il progetto prese corpo: dapprima fondammo un’Associazione Culturale, Smart Media (era l’aprile del 2014), acquistammo un dominio e il primo template di WordPress, formammo il primo nucleo della redazione composto da 5 collaboratori, 3 dei quali presenti ancora oggi (Luca Battista, nostro mentore e primo mitico web designer del magazine, Christian Zorico, fratello di Ivan e il nostro esperto di finanza e mercati, Armando De Vincentiis, il nostro psicologo, divulgatore scientifico e debunker di pseudo scienze), infine registrammo al tribunale di Taranto il mensile e nella seconda decade di maggio 2014 finalmente editammo il 1° numero di “Smart Marketing – Mensile di Comunicazione, Marketing e Social Media” dal titolo, come già detto: “L’Italia Aerospaziale. Racconto di un Paese produttivo”.

Pochi mesi dopo, nel dicembre dello stesso anno, arrivò la seconda grande intuizione, questa volta mia, quella di marcare ancora di più il posizionamento e l’ispirazione culturale del nostro magazine, e fu così che a gennaio del 2015 con il 9° numero esordì “La Copertina d’Artista”, una rubrica nella quale chiamare, ogni mese, un artista a rappresentare con una sua opera inedita e realizzata appositamente il tema scelto quel mese.

Fu così che l’amico e grandissimo artista Giulio Giancaspro realizzò la prima iconica copertina, riuscendo ad inserire ed amalgamare “in corsa” due argomenti, il primo quello scelto sul Mese della Memoria delle vittime della Shoah e poi quello scaturito dai fatti drammatici dell’attentato alla sede di Charlie Hebdo del 7 gennaio 2015. Quella prima Copertina d’Artista “Pour ne pas oublier”, fu una sintesi perfetta, e Giulio Giancaspro da allora con le sue opere ha scandito i piccoli e grandi traguardi del nostro percorso; fu sempre lui a realizzare la cover del 50° numero “Traguardi” del Giugno 2018 e quella bellissima e per me emozionante di questo ultimo numero, “Il Numero Cento”.

E intanto la redazione cresceva sia con amici professionisti che coinvolgemmo direttamente, come Simona De Bartolomeo, Maddalena D’Amicis e Domenico Palattella, sia con persone che piano, piano cominciavano ad affacciarsi “spontaneamente” al nostro magazine, la maggior parte dei quali ancora con noi, come le prime Cristina Skarabot, Stefania Alvino, Alessandra Zarzana, e poi, più tardi, Anna Carla Cunego, Simona Lato, Ilenia Valleriani, Ilaria Caroli.

Poi è arrivato il febbraio 2020 e la pandemia da Coronavirus, e, lì dove molte realtà ed aziende si sono fermate, la redazione di Smart Marketing si è compattata e cresciuta, producendo di più e meglio. È allora che è nato il nostro format di live su Facebook “Incontri ravvicinati”, dove ogni settimana, sempre di lunedì, parliamo di libri, serie TV, film e cultura pop declinando il tutto in chiave di marketing e comunicazione. Ad oggi abbiamo fatto più di 50 dirette con altrettanti ospiti, tutti professionisti del loro settore.

E siamo giunti qui, adesso, con numeri di tutto rispetto, sia collettivi che personali:
100 numeri editi;
100 argomenti monotematici;  
+ 1655 articoli pubblicati;
+ 13 collaboratori (fra fissi e saltuari);
92 Copertine d’Artista;
+ 80 artisti coinvolti;
+ 50 puntate di “Incontri ravvicinati”
+ 40 video interviste
393 articoli  “personali” pubblicati.

Numeri che non devono farci riposare sugli allori, ma che sono e devono essere uno sprone a continuare il nostro percorso, proseguendo con quelle pratiche già collaudate ed efficaci e avviando nuovi progetti, come quello della formazione, che abbiamo annunciato un paio di anni fa, in pieno lockdown, e che quest’anno finalmente vedrà la luce.

Noi di Smart Marketing siamo pronti a correre verso il futuro, pieni di fiducia e speranza, non senza paura di sbagliare e cadere, ma sicuri che, se mai esistesse la fortuna, di sicuro essa aiuta gli audaci, e certi che comunque vada “l’azione è sempre risolutrice”.

Buon vento e buon anniversario a me, a noi e a Smart Marketing!

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!