Anche quest’anno vi propongo un libro al mese, forse due, per raccontare chi siamo, da dove veniamo, dove vorremmo andare e come ci vogliamo arrivare. Perché la lettura può essere svago, intrattenimento, ma anche un valido esercizio per imparare a pensare e sviluppare una certa idea del mondo.

Un libro al mese, in piccole schede, in poche battute, per decidere se vale la pena comprarlo e soprattutto leggerlo. Perché la lettura, come diceva Woody Allen, è anche un esercizio di legittima difesa.

Oggi LinkedIn conta circa 875 milioni di utenti e 58 milioni di aziende registrate a livello mondiale: il nostro paese con più di 17 milioni di utenti è il in Europa, dopo il Regno Unito (+34 milioni), la Francia (+25 milioni) e la Germania (+19 milioni), ma davanti alla Spagna, che si ferma a +16 milioni.

LinkedIn, che è il social network più attinente al senso “letterale” di questa definizione, è il social dove bisogna “necessariamente” esserci, se si cerca un lavoro, se ci cercano contatti professionali interessanti, se si vuole fare business e se si vuole restare aggiornati sulle novità del proprio settore.

É da questi numeri e da queste considerazioni che parte Roberto Buonanno nel suo libro “I segreti di Linkedin – Il manuale definitivo per trovare nuovi clienti e far crescere la tua attività”, pubblicato in modalità Independently published il 17 giugno di quest’anno, per spiegarci, in un manuale esaustivo e ricco di esempi, la centralità “nevralgica” di questo social network nelle nostre vite, non solo professionali.

Scopri il nuovo numero: “Le grandi dimissioni”

Il lavoro assorbe tanto di noi e allora perché non impiegare il proprio tempo, energie e capacità per un progetto personale? O per un’azienda che sentiamo più vicina sotto l’aspetto valoriale e che riconosce opportunamente quanto valiamo?

Roberto Buonanno è un imprenditore attivo nei settori della tecnologia, influencer, videogiochi ed eSport, oltre che formatore, giornalista ed autore di diversi libri. È fondatore e titolare di Tom’s Hardware Italia, una delle testate più popolari e influenti di tecnologia online.

Il libro comincia dalle basi, che proprio perché date oramai per assodate sono le prime ad essere trascurate, poi si passa all’ottimizzazione del profilo personale e personal branding, a concetti e consigli utili per creare una rete di contatti prestigiosa, utile sia per imparare che per trovare potenziali clienti, fino ad approdare ad un’interessante sezione sulla creazione di contenuti di valore, ricca di spunti ed esempi pratici, per arrivare ad una utilissima sezione con consigli per cercare e trovare lavoro.

I segreti di LinkedInI segreti di Linkedin
Il manuale definitivo per trovare nuovi clienti e far crescere la tua attività

Autore: Roberto Buonanno

Editore: Independently published

Anno: giugno 2022

Pagine: 324

Isbn: 9798836713041

Prezzo: € 22,00

 

A conclusione del libro tre interessanti capitoli bonus: il primo dedicato agli “Elementi di crescita personale”, con strategie di time management e consigli utilissimi per ottimizzare tempo e risultati; il secondo capitolo dedicato ad una serie di interviste a creator digitali ed esperti di LinkedIn di grande successo ed esperienza, come Raffaele Gaito, Stefano Pisoni, Koan Bogiatto e Manuel Repaci; il terzo con una panoramica di libri, siti e corsi per approfondire le proprie curiosità e il livello di professionalità.

Perché dovremmo leggere “I segreti di Linkedin – Il manuale definitivo per trovare nuovi clienti e far crescere la tua attività”?

Il libro di Roberto Buonanno ci spiega con tanti esempi, consigli e suggerimenti come costruire, far crescere e ottimizzare il proprio profilo LinkedIn. Perché questo social network è fra quelli che bisogna tenere più d’occhio e utilizzare se si vuole dare una marcia in più alle proprie carriere. Questo per due motivi principali:

LinkedIn, il social network professionale, è in continua crescita per numero di utenti, aziende e ricavi, inoltre è la piattaforma che, per la quantità e qualità dei contenuti che offre, in altri paesi come gli Stati Uniti viene utilizzata anche come motore di ricerca professionale.

LinkedIn è la vetrina giusta nella quale mettere in mostra le proprie competenze sia verticali che trasversali, al fine di diventare “interessanti” per le aziende, i cacciatori di teste e per stringere interessanti collaborazioni professionali.

Due cose non da poco in un mondo online che è sempre più intasato dalle fake news e guru dell’ultima ora e in un mercato del lavoro in subbuglio a causa delle Grandi Dimissioni e del Quiet Quitting.

Un manuale da “scrivania” che bisognerebbe sempre tenere a portata di mano.

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print
SHARE
Previous articleOVERside, 4 tendenze di marketing e comunicazione per il 2023: Diversità/Speciazione, Gioco/Metalandia, Tecnologie/Egometria e Ambiente/Salvazione.
Next articleDimmi che giovane sei e ti dirò che lavoratore sarai!
Giornalista, Esperto di Marketing Culturale ed Esperto di Linguaggi Audiovisivi. Dal 2009 e fino al 2016 collabora con diverse testate giornalistiche locali e regionali. Dal 1997 svolge ininterrottamente l’animatore culturale per diverse associazioni del territorio jonico; organizzatore di eventi, direttore artistico, fundraiser e responsabile delle pubbliche relazioni. Dall'Ottobre 2014 è prima responsabile e poi coordinatore, per conto dell’associazione ACSI di Taranto, del Laboratorio Urbano MEDITERRANEO di San Giorgio Jonico, uno spazio polivalente destinato alla formazione ed ad ospitare eventi e manifestazioni culturali. Dal 2016 è anche responsabile del Presidio del Libro di San Giorgio Jonico (TA). Dalla fondazione nel Marzo del 2014 è direttore responsabile del magazine online “Smart Marketing – Mensile di Comunicazione, Marketing e Social Media”, del quale è ideatore e curatore principale delle rubriche di Cinema, Libri e de “La Copertina d’Artista”.

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!