Da anni il cinema indaga il mondo del marketing e della comunicazione, spaziando tra generi, registi, stili ed ambientazioni differenti.

Ho scelto tre film che affrontano specifici argomenti legati alla comunicazione e al marketing utilizzando differenti stili comunicativi e appartenenti a diversi generi cinematografici.

Il primo è:

“What Women Want – Quello che le donne vogliono” (Anno 2000 Regia di Nancy Meyers)

La commedia narra le vicende di Nick Marshall, un agente pubblicitario (interpretato da un travolgente Mel Gibson) bello e amante delle donne che, dopo un incidente domestico, riesce ad ascoltare i pensieri di tutti gli esseri femminili nelle sue vicinanze, persino del mondo animale. Il protagonista deciderà di utilizzare questo inaspettato dono nel suo ambito professionale, cercando di carpire tutti i segreti delle donne. Questo film ci insegna quanto sia fondamentale nel marketing conoscere il proprio target di riferimento, il proprio cliente, non solo a livello di numeri e dati, ma nel profondo, intercettando ed interpretando gusti, abitudini e persino pensieri, ed è proprio così che Nick riesce a sperimentare il mondo visto dalla parte delle donne, così da mettere in pratica efficaci strategie di comunicazione.

Il secondo è:

“Lost in translation” (Anno 2003 Regia di Sofia Coppola)

Questo meraviglioso film, scritto e diretto dalla regista Sofia Coppola, nella traduzione in italiano ha un sottotitolo “L’amore tradotto”, che ho volontariamente omesso perché totalmente fuorviante dall’argomento e dall’atmosfera del film. “Perso nella traduzione”, la fedele traduzione del titolo, invece, corrisponde precisamente a ciò che il film vuole raccontare. Alla base di questa storia c’è la comunicazione interpersonale che si instaura tra l’attore Bob Harris e la giovane Charlotte, interpretati rispettivamente dagli intensi Bill Murray e Scarlett Johansson, due persone completamente diverse tra loro che si trovano in due fasi della vita molto diverse, ma si incontrano in un hotel di Tokyo, lui è lì per registrare uno spot, lei per accompagnare il marito fotografo che è sempre fuori per lavoro. Entrambi in questa grande metropoli non creano un legame con nessuno e con niente di ciò che li circonda, soprattutto a causa di un grande divario di tipo culturale e linguistico con il luogo che li ospita. Tra loro però si creerà un’inaspettata e forte alchimia che li lega sempre di più e li fa sentire uniti, compresi e meno soli in quel paese così enigmatico.

Il terzo è:

“The Wolf of Wall Street” (Anno 2013 Regia di Martin Scorsese)

Questo grande capolavoro di Martin Scorsese è l’adattamento cinematografico del libro “Il lupo di Wall Street”, autobiografia del broker newyorkese Jordan Belfort. Il film narra l’ascesa e la caduta di Belfort, interpretato magistralmente da un grandioso Leonardo DiCaprio. Questo film è un manuale che racchiude tutte le regole da seguire per attuare una strategia comunicativa e di marketing realmente efficace; attraverso la narrazione delle mirabolanti e talvolta criticabili imprese professionali e personali dell’ambizioso broker americano, il film snocciola perle di saggezza del campo, pur celebrando uno stile di marketing e di fare business molto aggressivo. Belfort dissemina insegnamenti che sono presenti in ogni corso di marketing che si rispetti, dal creare un bisogno nel cliente in fase di vendita (famosa la scena del “Vendimi questa penna”) al saper sempre raccontare una grande storia, fino al non arrendersi mai, neanche davanti alle più grandi avversità.

Quanto è infinito il mondo del marketing, quanti tipi di comunicazione mettiamo in atto ogni giorno, milioni di volte al giorno, consapevolmente ed inconsapevolmente, con la famiglia, sul posto di lavoro, con gli amici e persino con noi stessi; quante volte ci troviamo a dover convincere qualcuno di qualcosa, dalla più banale alla più importante e quante volte cerchiamo disperatamente una connessione comunicativa con l’altro.

Scopri il nuovo numero: “Tutto è Comunicazione”

In 20 anni è cambiato tutto. Ai media tradizionali si è affiancato internet. Lo smartphone ci ha portati nel futuro. Con le applicazioni si sono creati nuovi modelli di business. I social hanno fatto il resto. Oggi tutto è comunicazione!

A volte basta un film, magari scelto solo per passare il tempo, a farci scoprire ed approfondire il meraviglioso e sconfinato universo della comunicazione, del linguaggio e del marketing; ogni momento, quindi, è un’occasione per imparare cose nuove ed ampliare i nostri orizzonti.

 

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!