“In Italia ci sono più scrittori che lettori”. Questo detto, ben noto tra gli addetti ai lavori, fotografa in maniera inequivocabile lo stato di salute del mercato dell’editoria italiana riferito ai libri. Che non siamo un paese di lettori accaniti è noto a tutti: circa il 40% delle persone sono lettori e di questi solo il 15% possono essere definiti “lettori forti”, ossia quelli che leggono almeno un libro al mese; i restanti ne leggono al massimo 3 in un anno.

Sono stato molto meravigliato quando ho appreso che, anche durante il lockdown, il numero di lettori non è cresciuto. Meraviglia dovuta certamente ad un bias cognitivo: dato che ho aumentato il numero di libri letti (una ventina circa), ho pensato che anche gli altri avessero assunto il mio stesso comportamento. Invece quello che emerge da un’indagine realizzata dal Centro per il libro e la lettura (Cepell) e dall’Associazione Italiana Editori (Aie) con la collaborazione di Pepe Research, “su 19 comportamenti monitorati, leggere è un’attività che in tutte le fasce d’età si colloca, come tempo utilizzato, tra l’undicesimo e il sedicesimo posto”; a crescere è stato l’uso del telefono, della messaggistica e dei social.

Ma se c’è un periodo dell’anno che certamente sorride ai libri e al mercato editoriale, quello è indubbiamente il Natale. Se prendiamo in considerazione il mondo dell’entertainment fisico, il libro resta saldamente capofila per numero di vendite in questo particolare periodo dell’anno (71,2% del 2020), registrando un aumento del +45% nell’ultimo quinquennio. In soldoni, nel 2020 in Italia per ogni 100 euro spesi nell’entertainment fisico (libri, videogiochi, musica, etc.), 78 euro sono stati appannaggio dei libri (Dati Gfk).

Ed è proprio in linea con questo trend che voglio consigliare 3 libri per Natale (uno per riflettere, uno per conoscersi meglio e uno per migliorare la propria vita) da regalare o, perché no, da regalarsi. 3 libri che magari non troverai in bella mostra nelle vetrine delle librerie, anche perché non tutti sono recentissimi, ma che sicuramente ti faranno fare bella figura o, se il destinatario del regalo sei tu stesso, ti faranno bene.

“Finché il caffè è caldo” di Toshikazu Kawaguchi, edito da Garzanti (2020)Un libro per riflettere: “Finché il caffè è caldo” di Toshikazu Kawaguchi, edito da Garzanti (2020).

Quante volte abbiamo sperato di poter rivivere un momento della nostra vita. E quante volte avremmo voluto dire qualcosa ad una persona cara, ma per un motivo o per l’altro non l’abbiamo fatto quando avremmo dovuto. E quante volte ci ritroviamo a fare i conti con i nostri rimpianti? Bene, “Finché il caffè è caldo”, parla proprio di tutto questo. Pagina dopo pagina ci ritroviamo a riflettere sul tempo e sui ricordi, su noi stessi e le nostre azioni. Un libro che sembra parlare dell’importanza del passato, ma in realtà mette in luce la potenza del presente e del nostro modo di viverlo. Il tutto in atmosfera magica, romantica e onirica.

Scopri il nuovo numero: “Il Natale che verrà”

Che Natale sarà? Senza fare giri di parole, sarà un Natale “nuovo”. Nuovo perché, dopo due anni di pandemia, siamo noi ad essere persone nuove. Persone con nuovi bisogni, nuovi desideri e nuovi pensieri.

“Il coraggio di essere te stesso: La ricerca dell'autenticità come strada per il successo” di Alessandro Chelo, edito da Feltrinelli Editore (2015).Un libro per conoscersi meglio: “Il coraggio di essere te stesso: La ricerca dell’autenticità come strada per il successo” di Alessandro Chelo, edito da Feltrinelli Editore (2015).

Sai davvero chi sei? Sei vicino o quanto meno sai riconoscere il tuo te più autentico? O stai solo replicando modelli che (forse) possono andare bene per altri, ma non per te stesso? Sei capace di accettarti e di comprendere in fondo il concetto di responsabilità? “Il coraggio di essere te stesso: La ricerca dell’autenticità come strada per il successo” è il libro che devi leggere per mettere in discussione qualche certezza e per fare un viaggio alla ricerca del tuo io più profondo. Chelo afferma che l’unico modo per poter essere realmente felice è quello di incontrarti e riconoscerti. In questo modo potrai sviluppare il tuo vero potenziale ed essere di ispirazione per gli altri.

“Scegli la tua vita!” di Jacques Attali, edito da Ponte alle Grazie (2015)Un libro per migliorare la propria vita: “Scegli la tua vita!” di Jacques Attali, edito da Ponte alle Grazie (2015).

In un periodo storico in cui la politica è il dominio degli avventurieri, l’economia è il regno dei tecnocrati, il mondo del lavoro è una lunga parentesi tra la disoccupazione e la rottamazione; in cui, in definitiva, alle persone comuni rimane solo la scelta fra rassegnarsi e lamentarsi, occorre imprimere una svolta alla propria esistenza, scegliere ciò che si vuole essere, agire senza attendere l’intervento dello Stato, delle banche, dei padroni, delle famiglie e di tutti coloro che pretendono di sapere quale sia il nostro bene e quello della società”. Questo breve passaggio è ripreso dalla 4^ di copertina de “Scegli la tua vita!” e in così poche righe è riassunto già molto del pensiero di Attali. Questo libro è una vera e propria spinta ad agire e a scardinare preconcetti limitanti. Attraverso esempi di persone che ce l’hanno fatta, e mostrando quali passaggi compiere per realizzare davvero la vita che si desidera, l’autore ci mette nelle condizioni di migliorare realmente la nostra vita. L’impossibile esiste solo nella nostra mente. Sta a noi trasformarlo in possibile.

Il mio consiglio è quello di leggerli tutti. Se pensi ad un regalo puoi decidere di essere molto generoso o magari di tenerti uno o più titoli da regalare per occasioni future. Nel caso in cui però decidessi di leggerli tutti (o di regalarli tutti) ti consiglio di seguire (o far seguire) l’ordine in cui li ho presentati. E, dopo che li hai letti, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi. Mi faresti proprio un bel regalo.

Ti è piaciuto? Hai qualche considerazione in merito? Fammelo sapere nei commenti. Rispondo sempre.
Se vuoi rimanere in contatto con me questo è il link giusto: www.linkedin.com/in/ivanzorico

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

SHARE
Previous articleA Natale dillo con un post: le campagne natalizie sui social media
Next articleIl Natale passato, presente e futuro anche se in Pandemia, purché non se ne perda la magia!
Laureato in Informazione e Sistemi Editoriali presso l’Università degli Studi di Bari presso la quale ha conseguito anche il Master di I livello in Comunicazione Sociale e Sanitaria. Cura le relazioni con i media, con gli operatori dell’informazione e con i clienti per diverse realtà produttive ed ha ideato ed organizzato eventi culturali seguendone la promozione. Ha esperienza nel campo della formazione come docente, nell’area della comunicazione e del marketing, e come coordinatore. Oggi è editore e responsabile di redazione del Mensile “Smart Marketing”.

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!