Da sempre chi studia marketing ha imparato la logica del marketing B2C (business to consumer) se si rivolge a clienti privati e B2B (business to business) se si rivolge ad aziende. Tuttavia nel 2022 e nel 2023 che sta per iniziare questa dicotomia non ha più senso, dato che consumatori e aziende sono innanzitutto persone.

Ecco perché in Comunicare Social Media lavoro con approccio al marketing H2H (Human to Human), che implica che nel fare marketing cade la distinzione tra azienda e consumatore per lasciare spazio alla persona e mettere al centro non più il prodotto, ma l’individuo.

Lavorare a un nuovo modo di fare marketing, più umano, significa mettere la persona al centro delle strategie aziendali e questo concetto non riguarda solo il rapporto consumatore-azienda, ma anche datore di lavoro-dipendenti. Come fare?

Scopri il nuovo numero: “Simply the best 2022″

Un anno non è mai solo un anno. E il tempo non ha le ali, non vola. Diventiamo padroni di noi stessi e riappropriamoci del nostro tempo.

Consigli pratici per fare marketing H2H

Le aziende che già in questo 2022 si sono orientate verso un marketing H2H hanno compreso l’importanza di seguire alcune strategie:

  • Accesso multi device: per ottimizzare i tassi di conversione nell’approccio H2H bisogna garantire l’accesso al sito aziendale da ogni dispositivo e in particolare da mobile, con smartphone e tablet;
  • Focalizzazione sul prodotto: al centro della strategia H2H non c’è più il commerciale, ma il prodotto dato che il consumatore sa già cosa vuole acquistare e contatta le aziende solo per prendere la decisione finale;
  • Conoscenza della psicologia: le aziende devono capire che non tutti i prodotti sono adatti a tutti i clienti e devono avere una conoscenza approfondita del target di riferimento. In questo caso si tratta di tenere presenti le otto emozioni umane: gioia, fiducia, paura, sorpresa, tristezza, disgusto, rabbia, aspettative e gli otto sentimenti umani base: ottimismo, amore, sottomissione, timore, delusione, rimorso, disprezzo, e aggressività.

Suscitare emozioni e sentimenti è l’obiettivo del marketing umano e un qualcosa che ha pervaso il 2022 e che ci porteremo dietro anche nel 2023. Vendere oggi significa puntare a emozioni e sentimenti positivi mettendosi nei panni dei clienti anche grazie a immagini e video, che parlano all’istinto e in modo immediato. In questo contesto le aziende di successo sanno farsi amici i clienti e si pongono come un supporto e non come un “fastidio” con telefonate a freddo e azioni di marketing invasive.

Per approfondire questo tema ti consiglio la lettura di un libro del guru del marketing P. Kotler “H2H marketing. Human-to-human marketing. Dall’orientamento al cliente all’orientamento all’essere umano”.

Potrai apprendere come usare un approccio H2H in azienda e ottenere importanti vantaggi come:

  • Comunicare fiducia e sicurezza ai tuoi potenziali clienti;
  • Sviluppare relazioni con i clienti a lungo termine;
  • Diffondere il proprio brand più agevolmente, attraverso il passaparola sia online che offline;
  • Rispondere ai cambiamenti nella domanda dei clienti;
  • Collegarsi ai tuoi potenziali clienti attraverso una narrazione multimediale (estremamente più efficace di fatti, cifre e descrizioni dei prodotti).

Ci vediamo nel 2023!

Ti è piaciuto? Cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti. Rispondiamo sempre.

SmakNews_Smart_Marketing_logo_SResta aggiornato sulle nostre pubblicazioni e sulle ultime novità dal mondo del marketing e della comunicazione.

Qui, se vuoi, puoi consultare la nostra Privacy Policy

image_pdfimage_print

LEAVE A REPLY

Login with:
Powered by Sociable!